Continua la maledizione dei set Usa: morto operatore di Indiana Jones

Dopo l'incidente mortale avvenuto durante le riprese del film Rust, l'industria del cinema sconvolta da un altro decesso
Continua la maledizione dei set Usa: morto operatore di Indiana Jones© EPA
1 min
TagsHarrison FordIndiana Jonesmorte

Dopo l'incidente mortale avvenuto durante le riprese del film Rust, con l'uccisione della direttrice della fotografia a causa di un colpo sparato da Alec Baldwin, un'altra tragedia sconvolge l'industria cinematografica. Nic Cupac, storico operatore di macchina, protagonista nella realizzazione di Jurassic Park, Harry Potter e Star Wars, è stato ritrovato senza vita nella sua stanza d'albergo in Marocco, dove erano in corso le riprese del film Indiana Jones 5. Ancora da accertare le cause del decesso.

Indiana Jones, la maledizione continua

Il quinto film di Indiana Jones sembra accompagnato da una vera e propria maledizione: prima lo slittamento a causa del Covid (che ha fatto posticipare di un anno l'uscita della pellicola), poi la sospensione a causa del blocco dei voli tra Marocco e Regno Unito per la pandemia. Senza dimenticare che, la realizzazione del film era stata già sospesa per tre mesi a causa di un brutto infortunio alla spalla di Harrison Ford. La morte di Cupac potrebbe far slittare ulteriormente la produzione del film.


Scopri il palinsesto TV completo

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti