Britney Spears, nozze da incubo: lei chiusa in camera, l'ex con coltello

L'agghiacciante retroscena è stato reso pubblico solo ora che è iniziato il processo contro Jason Alexander
Britney Spears, nozze da incubo: lei chiusa in camera, l'ex con coltello© AP
2 min
Tagsbritney spears

Attimi di terrore per Britney Spears durante il suo matrimonio con Sam Asghari, celebrato lo scorso 9 giugno. Poco prima del sì Jason Alexander, amico d'infanzia ed ex marito della popstar per 55 ore, si è presentato a casa della cantante cercando di impedire le nozze. “Ascoltatemi, io sono il suo primo marito e lei è la mia unica moglie. Ero qui per fermare questo matrimonio. Come mai non c’è la famiglia di Britney? Sono qui per impedire che si sposino”, ha affermato brandendo un coltello. Brit è fuggita nella sua camera ed è uscita fuori solo quando è arrivata la polizia che ha arrestato Alexander.

L'ex marito di Britney Spears resta in prigione

Lunedì 27 giugno si è tenuta la prima udienza del processo e il giudice ha deciso che l'uomo resterà in prigione. Le accuse sono state confermate da una guardia del corpo e addetto alla sicurezza di casa Spears, Richard Eubeler, che ha dichiarato: “Si aggirava nella villa urlando il nome di Britney. Poi ha trovato la porta della camera della star, che per fortuna però era chiusa a chiave. Lui ha iniziato a battere e gridare e lei era dentro terrorizzata mentre si stava preparando per la cerimonia. Jason aveva in mano in coltello e lo possono testimoniare almeno cinque collaboratori della Spears che al momento si trovavano nella villa”.

Scopri il palinsesto TV completo

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti