Corriere dello Sport

NBA

Vedi Tutte
NBA

Howard is back! Houston fa paura

Rientra dopo l'infortunio il centrone dei Rockets, che vincono a New Orleans. Molto bene i Cavs, in ripresa Atlanta

 

giovedì 26 marzo 2015 09:52

ROMA - Ben tredici le partite nella notte NBA.

HOWARD C'E' - Il ritorno di Dwight Howard (foto), dopo 26 partite saltate (era fuori da gennaio), aiuta i Rockets, che si mantengono caldi vincendo anche a New Orleans (Evans 28, Davis 24+14). Per Houston il "Barba" Harden ne mette 25 con 10 assist, Arize ne aggiunge 22 ma la notizia del giorno è che Howard, schierato in quintetto base e poi rimasto in campo 16 minuti, per 4 punti (2/3) e 7 rimbalzi, è pronto a dare una mano in vista dei playoff. Houston ora fa paura...

ATLANTA RIPARTE - Riprende la corsa degli Hawks, che vincono in rimonta (-7 a inizio quarto) a Orlando (Vucevic 16) e fermano il loro momento negativo. Finisce 83-95 con 25 e 11 rimbalzi di Millsap, 16 di Teague.

CAVS, TRE PER VENTI - In gran spolvero i Cavaliers con i suoi tre tenori tutti oltre quota venti: il solito Irving (24), Kevin Love (22 e 10 rimbalzi) e Lebron James (20 con 8 rimbalzi e 5 assist). Bene anche Mozgov (14+9) e JR Smith (13). Cleveland vola 89-111 a Memphis sul campo dei Grizzlies (Gasol 18) ed ha vinto 14 delle ultime 15 gare contro squadre della Western Conference.

LE ALTRE - Chicago festeggia il buon ritorno di Jimmy Butler (23) sbancando 103-116 Toronto (Vasquez 22). Vittoria esterna dei Pacers sul campo di Washington, 101-103 con 29 e 9 assist di Hill; per i Wizards non bastano i 34 con 6 assist di John Wall. Bella vittoria esterna dei Brooklyn Nets dello scatenato Lopez (34 punti e 10 rimbalzi) in casa degli Hornets, 88-91, ma non basterà per spedirli ai playoff. Colpo esterno dei Lakers (Clarkson 20) in casa dei Timberwolves (Wiggins 27), 99-101 al supplementare. Vincono fuori, 99-108, i Kings del solito DeMarcus Cousins (24+11) e sbarrano la strada ai Suns (Morris 24).

Per Approfondire