Basket
0

Datome: "Con il Coronavirus lo sport non sarà più lo stesso"

Il campione Nba: "Dovremo tutti prepararci ad un nuovo inizio". Su LeBron James: "Chi non vorrebbe essere come lui"

Datome:
© CIAMILLO-CASTORIA

"Cosa cambia il preolimpico spostato di un anno? Vista la situazione non ci sto pensando piu' di tanto, faro' 33 anni a novembre ma se sto bene fisicamente ci saro'. La prossima sara' una stagione nuova per tutti vista l'emergenza, e' una crisi molto democratica e lo sport non sara' piu' uguale a prima: dovremo tutti prepararci per un nuovo inizio". Gigi Datome, collegato con Sky Sport 24, non ha ancora la testa alla ripresa per quanto, "quando ci saranno le situazioni ideali per tornare a pensare al basket, saremo pronti per cercare di fare qualcosa di bello. Anche l'Eurolega sta cercando di capire se c'e' qualche spiraglio per ricominciare a giocare ma ci vorrebbe buon senso da parte di tutti per fare il bene comune. Adesso ci sono delle emergenze che noi giocatori non possiamo neanche immaginare, ma cercheremo di fare il meglio per il nostro movimento". Guardando alla sua carriera, "tutti vorrebbero essere LeBron James, essere subito un All Star Nba, ma io non sono LeBron e ho sempre cercato nel mio piccolo di crescere e migliorarmi". La Nba l'ha assaporata per due anni, fra Detroit e Boston, "c'era anche la possibilita' di rimanere ma mi intrigava il Fenerbahce, essere allenato da Obradovic, sposare un progetto vincente".

Coronavirus, Abdul-Jabbar: “Coraggio Italia, troverai una cura”

Coronavirus, NBA: Lakers negativi dopo la quarantena

Datome: "Vi dico il mio obiettivo"

Una scelta che lo sta ampiamente ripagando. "Sono circondato da persone con cui mi trovo bene - confessa Datome -. Il mio rapporto con Obradovic? Solo il fatto che mi abbia scelto per questo progetto mi ha onorato tanto, c'e' stima e affetto, sono fortunato ad avere un allenatore del genere". Il capitano azzurro continua a seguire il basket italiano ("il campionato non e' magari piu' di primissima fascia ma e' sempre molto combattuto e desta sempre interesse, chi si afferma in Italia finisce poi nei grandi club in Europa") e assicura: "il fuoco e' sempre acceso, il mio obiettivo resta vincere con la Nazionale una medaglia, che e' un risultato tangibile. Ci proviamo da tante estati e vogliamo continuare a provarci, speriamo che questo risultato arrivi".

Tutte le notizie di Basket

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti