Nba, Mike D'Antoni: "Spero di vincere un titolo, ci provo ogni anno"

"Covid-19? Dobbiamo lottare e restare al sicuro, ma supereremo questo virus"

© AP

"Perché non ho mai vinto un titolo Nba? Perché è difficile. Avevo promesso di ritirarmi se avessi conquistato un titolo, non ce l'ho ancora fatta e dunque devo andare avanti". Queste le parole di Mike D'Antoni, allenatore degli Houston Rockets, due volte Nba Coach of the Year e leggenda dell'Olimpia Milano degli anni '80. "L'Nba è molto diversa dal basket europeo - ha rimarcato D'Antoni al locker room del Gruppo Sportivo della Luiss - Qui il basket è molto bello ma non è per nulla facile. Ci sono grandissimi allenatori ed eccellenti giocatori: magari prima o poi riesco a vincere un titolo, io lo spero e ci provo ogni anno". D'Antoni ha ricordato poi Kobe Bryant, scomparso in un incidente aereo a fine gennaio: "Sul campo da basket era un giocatore super competitivo, come Michael Jordan.Negli ultimi anni di carriera era allucinante, ha sempre avuto un cervello incredibile per la pallacanestro". Infine una battuta sull'emergenza sanitaria scatenata dal Covid-19: "Dobbiamo lottare e restare al sicuro, ma supereremo questo virus - ha dichiarato D'Antoni - Speriamo di avere un mondo migliore al termine di questa situazione". All'evento erano presenti anche Paolo Del Bene e Riccardo Esposito in contemporanea, intervistati da Stefano Meloccaro. C'è stato anche un saluto di Dan Peterson.

Pozzecco: "Quando Jordan rifiutò 100 milioni di dollari.."
Guarda il video
Pozzecco: "Quando Jordan rifiutò 100 milioni di dollari.."

Commenti