Basket, Pozzecco: "Siamo pronti, ma la Supercoppa è un'incognita"

Il tecnico della Dinamo Banco di Sardegna è perplesso sull'appuntamento del 3 settembre: "Abbiamo fatto i tamponi, situazione complicata"

© Ciamillo

SASSARI - La Supercoppa si avvicina, ma Gianmarco Pozzecco è preoccupato. La Dinamo Banco di Sardegna è pronta per la sfida del 3 settembre, in cui affronterà Roma, Brindisi e Pesaro sul campo del Geovillage, ma il tecnico non è così sicuro della situazione. "È davvero difficile approcciarsi a questo appuntamento, bisogna vivere alla giornata e diventa complicato fare dei pronostici quando non sappiamo neanche chi avremo a disposizione, dato che oggi abbiamo fatto i tamponi e siamo in attesa dell'esito". Anche se le parole non lo dimostrano, l'allenatore della franchigia sarda è piuttosto perplesso su chi sarà disponibile e chi no: "Non sappiamo chi saremo, né chi avremo contro, giocheremo a porte chiuse, senza pubblico, e saremo in campo dopo quattro o cinque mesi di inattivittà - dice il coach - mi metto nei panni del preparatore atletico Matteo Boccolini, è un genio ma deve far fronte a situazione particolarmente complicata".

Infine, tutto questo contesto, mister Pozzecco non si è buttato giù ed ha esternato tutto il suo entusiasmo per il ritorno in campo: "Giusto giocare o non giocare? Non lo so davvero, ma sicuramente è bello - afferma il tecnico - non so che senso dare a questa Supercoppa, ma so di essere estremamente contento della risposta avuta sin qui dai miei ragazzi, ho 12 elementi con gran voglia di lavorare e costruire qualcosa insieme".

Commenti