Eurocup, Reggio stende lo Zenith e vince gara 1

I biancorossi vicono 75-61 il primo atto dei quarti di finale
Eurocup, Reggio stende lo Zenith e vince gara 1© LAPRESSE

ROMA - Buona la prima per la Grissn Bon Reggio Emilia che si aggiudica gara 1 dei quarti di finale di Eurocup sconfiggendo al PalaBigi con un netto 75-61 lo Zenith San Pietroburgo. Devastante il contributo offerto sotto le plance da Jalen Reynolds che ha chiuso con 19 punti (9/10 da due) e 11 rimbalzi e ha saputo gestire a lungo una situazione falli molto complicata. Menzione d'onore però la meritano però anche Julian Wright (12 punti), Amedeo Della Valle (15 punti e la difesa biancorossa che ha cincesso ai russi 27 punti in meno di quelli siglati in media. Venerdì alle 16, ora italiana, i biancorossi andranno in Russia per cercare il punto del 2-0 che li porterebbe alle semifinali.

LA GARA - Dopo un primo quarto decisamente in salita (17-13 per lo Zenith) Reggio prende in mano le redini del match con la regia di Llompart e i canestri di Cervi che ispirano il primo vantaggio della serata dei biancorossi che riescono anche ad andare negli spogliatoi a +6 (35-29). Approfittando dei tanti falli commessi dalla Grissin Bon, lo Zenith prova a riportarsi a contatto in uscita dagli spogliatoi (39-36), ma Reggio risponde subito e si riporta a +8 spinta da Della Valle, Reynolds e Candi (46-38). Prima del suono della terza sirena poi Chris Wright mette anche la ciliegina sulla torta siglando il canestro e libero annesso che proietta gli emiliani a +10 (54-44). Nel corso del quarto finale il vantaggio biancorosso continua a crescere e arriva persino a +15 (62-47). Karasev non ci sta e a suon di canestri pesanti prova a far paura ai biancorossi. La rimonta dello Zenith si ferma però sul -7 perché Markoishvili e Reynolds tolgono definitivamente le castagne dal fuoco. 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti