Eurocup, lo Zenit batte Reggio e allunga la serie

In Russia finisce 91-77 in favore di Voronov e compagni
Eurocup, lo Zenit batte Reggio e allunga la serie© LAPRESSE

ROMA - La Grissin Bon Reggio Emilia perde il primo match point per approdare alle semifinali di Eurocup perdendo 91-77 in casa dello Zenit San Pietroburgo, guidato dalle strepitose prestazioni di Evgeny Voronov (22 punti e 8 rimbalzi) e di Kyle Kuric, autore di 16 punti. In doppia cifra nelle file dei russi sono andati anche Simonovic (11 punti) e Malcom Griffin che ha riscattato la prova opaca di gara 1 seegnando canestri importanti nel finale. A reggio Emilia, che ha partita bene ma nel secondo tempo ha sofferto l'intensità dello Zenit, non sono bastati i 13 punti a testa di Julian Wright e Markoishvili e i 12 a testa di Reynolds e Chris Wright. Mercoledì alle 20.30, al PalaBigi, andrò in scena il terzo atto della serie che deciderà chi approder in finale. 

INTENSITÀ - Dopo essere partita con il piede giusto grazie alla verve di White (13-4), la Grissin Bon subisce il rientro dello Zenit che  prende coraggio con l'ingresso di Voronov e chiude a +2 il primo quarto grazie ad una pesantissima tripla di Kuric (20-18). Costretta a star senza Della Valle messo fuorigioco dai falli, la compagine emiliana trova comunque in Markoishvili l'arma per scardinare la difesa dei russi e andare negli spogliatoi con un tesoretto di sei lunghezze (35-29). Al rientro in campo però, sfruttando una difesa asfissiante e un'ottima transizione chiusa dalle giocate Simonovic, i padroni di casa rimettono tutto in discussione raggiungendo prima la parità a quota 41 e dando una spallata a Reggio che finisce a -7 sotto i colpi di Voronov e Valev (61-54). Gli emiliani incassano e ricuciono parzialmente il gap facendosi aiutare da un più che positivo Candi (64-60 al 30°). La svolta del match arriva però a metà del quarto finale quando lo Zenit accelera definitivamente sfruttando un antisportivo commesso da Reggio e le bombe di Kuric Wittington e Simonovic che valgono il +12 a 4'45" dalla fine (82-70). I biancorossi si giocano la carta della zina ma oramai lo Zenit ha il pieno controllo del match e lo conduce in porto spinto dai punti messi a segno nel finale da Griffin e Kuric.  

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti