Eurocup, Reinhardt beffa Brescia. Trento ko a Valencia

I tedeschi vincono 83-82 grazie ad un canestro siglato a 7" dalla fine. I bianconeri sono stati invece battuti 87-66

© CIAMILLO

ROMA - Un canestro siglato a 7" dalla fine da Kaitin Reinhardt nega alla Germani Brescia la gioia del secondo successo consecutivo in Eurocup e salva il Rathiofarm Ulm che in casa piega 83-82 i biancoblu. Non è quindi bastato alla Germani il grande cuore messo in campo e le eccellenti prestazioni di Jordan Hamilton (23 punti) e Awudu Abass, autore di una sostanziosa doppia doppia (18 punti e 10 rimbalzi). La formazione bresciana è riuscita a cavallo tra primo e secondo quarto ad imporre i propri ritmi allungando fino al +10 grazie ai canestri di Allen, Ceron e Mika. Ulm è però riuscito a reggere l'urto e, facendosi aiutare dall'energia dell'ex Trieste Green (19 punti e 9 rimbalzi) e dalla verve di Miller (18 punti), ha limitato i danni andando negli spogliatoi a -5 (45-40). Il preludio al sorpasso tedesco  arrivato nel terzo quarto quando sempre Green e Miller hanno propiziato il 27-18 che ha ribaltato la situazione portando Ulm sul 67-63 al suono della terza sirena. Nei 10 minuti il match è rimasto sui binari dell'equilibrio ed è stato deciso come detto dal canestro finale di Reinhardt.

VALENCIA NON FA SCONTI A TRENTO - Serata decisamente amara anche per al Dolomiti Energia Trento battuta 87-66 in casa del Valencia. La formazione iberica, guidata dai 15 punti a testa di Bojan Dubljevic e Will Thomas è stata protagonista di una sublime prestazione balistica (46% da tre punti) e, già nel secondo quarto, ha lasciato sul posto i bianconeri con un  parziale di 28-16 che ha creato un gap di 8 punti che la Dolomiti Energia, nonostante i 13 punti di un leonino Hogue, non è più riusccita ad azzerare. Nei 10 minuti conclusivi poiè arrivata l'ultima sgasata valenciana che ha definitivamente spento le speranze trentine. 

Commenti