Eurocup: la Virtus Bologna passeggia sul Promitheas, Venezia ko

Vittoria schiacciante per la squadra di Scariolo che fa 83-61 a Patrasso, mentre De Raffaele incappa in una sonora sconfitta (105-90) col Cedevita
Eurocup: la Virtus Bologna passeggia sul Promitheas, Venezia ko© CIAMILLO
3 min
TagsVirtus BolognaPromitheas Patrasso

La Virtus Bologna non lascia scampo al Promitheas e vince 83-61 a Patrasso: la squadra di Scariolo ringrazia i 22 punti di Cordinier e centra il suo nono successo nel girone di Eurocup, avvicinandosi alla qualificazione ai playoff. Pesante sconfitta invece per la Reyer Venezia, perde 105-90 sul campo del Cedevita Olimpija Lubiana e incappa nel quarto ko consecutivo nel girone. 

Basket, segui LIVE i risultati sul nostro sito

Cordinier trascina la Virtus al successo: 83-61 contro il Promitheas

Netto successo esterno per la Virtus Bologna nel 16° turno del girone di Eurocup: la squadra di Scariolo batte 83-61 il Promitheas Patrasso, centrando il nono successo europeo di questa edizione. Senza Teodosic e Belinelli, le V nere si affidano alle mani sicure di Cordinier e Weems, che trascinano i bolognesi con 22 e 15 punti: non bastano ai greci, dopo questa sconfitta ufficialmente fuori dalla corsa ai playoff, i 20 punti di Rogkavopoulos. Dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato, dove i greci riescono a tenere gli artigli sul match andando al riposo lungo sotto di sei sul 36-30, nel terzo quarto la Virtus mette il turbo e piazza un parziale di 32-14, rendendo l'ultimo periodo poco più che una formalità. Mannion e compagni affronteranno la capolista Gran Canaria nel prossimo impegno casalingo: una vittoria potrebbe aprire anche aritmeticamente la qualificazione al prossimo turno. 

Venezia, pesante ko: Lubiana vince 105-90

La Reyer Venezia pregiudica già il suo match a Lubiana nel primo quarto, dove il Cedevita scappa grazie ai canestri di Blazic e Ferrell e chiude in vantaggio 28-10. La superiorità territoriale degli sloveni si palesa anche nei secondi 10', dove la squadra di Golemac vola sul +23 chiudendo il primo tempo sul 56-33. Stessa inerzia nel terzo quarto, dove Auguste martella la difesa di De Raffaele e porta i suoi ad affacciarsi agli ultimi 10' in vantaggio di 27 sull'86-59, rendendo l'ultimo quarto una formalità per gli sloveni che vincono 105-90. Decisivi i 20 punti di Auguste e i 17 punti di Ferrell, non bastano a Venezia i 24 punti di Sanders: sarà decisiva adesso la prossima gara interna contro il Promitheas, che i lagunari dovranno vincere se non vorranno rendere indispensabile un successo nell'ultimo match del girone contro Gran Canaria prima in classifica. 


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti