Corriere dello Sport

Eurolega

Vedi Tutte
Eurolega

CSKA, playoff sempre più vicini. Obradovic cade a OAKA

CSKA, playoff sempre più vicini. Obradovic cade a OAKA
© EPA

I russi ritrovano un super Teodosic (16 punti e 11 assist) e annichiliscono il Barcellona 92-76. il Fenerbahce invece perde 81-70 in casa del Panathinaikos dell'ottimo Calathes (16 punti e 11 rimbalzi)

 

sabato 17 dicembre 2016 00:17

ROMA - La dodicesima giornata della regular season di Eurolega si chiude con il 92-76 rifilato dal CSKA Mosca sempre più solo in vetta alla classifica con tre successi di vantaggio sul quartetto formato da Real Madrid, Fenerbahce, Olympiacos e Baskonia. I moscoviti, contro il Barcellona, ritrovano un Milos Teodosic decisamente in forma smaliante (16 punti e 11 assist) e partono forte (24-11 nei primi 10 minuti) salvo poi subire nei due quarti centrali il rientro dei catlani guidati da Claver (17 punti) dall'ex Virtus Bologna Koponen (13). Nel finale lo sforzo profuso dal Barça per rientrare si fa però sentire e così le invenzioni di Teodosic e i canestri di Fridzon e Augustine permettono ai padroni di casa di prendere definitivamente il largo.

OBRADOVIC CADE NELLA "SUA" OAKA" - In quella che è stata la sua casa sportiva dal 1999 al 2012 - lasso di tempo in cui alla guida del Pana ha conquistato tra le altre cose undici campionati greci e cinque coppe dei campioni - Zelimir Obradovic con il Fenerbahce cade 81-70 sotto i colpi di un Panathinaikos assai grintoso che, in attesa dell'arrivo di Gentile, si affida all'indemoniato Nick Calathes (16 punti, 11 rimbalzi e 5 assist per un eloquente 34 di valutazione totale) e a Dimitris Nichols (14 punti) per scardinare una difesa turca non sempre ineccepibile e in grosse difficoltà sin dal primo quarto.

Articoli correlati

Commenti