Corriere dello Sport

Eurolega

Vedi Tutte
Eurolega

Basket Eurolega: Milano da urlo, Olympiacos ko

Basket Eurolega: Milano da urlo, Olympiacos ko

Cinciarini e Pascolo guidano la squadra di Repesa, che non è più ultima da sola

 

mercoledì 25 gennaio 2017 22:51

MILANO – Due mesi dopo, l’Emporio Armani torna a sconfiggere una big europea: Milano batte l’Olympiacos 99-83 togliendo ai greci – privi di Daniel Hackett – la possibilità di raggiungere al comando CSKA Mosca e Real Madrid. La squadra di Repesa non è più ultima da sola, raggiungendo Galatasaray e Maccabi. Tanti gli eroi per Milano, ma nessuno raccoglie l’ovazione di Davide Pascolo (15 punti), che si sblocca con la tripla allo scadere del 30’ e poi gioca un quarto periodo incredibile. Ma piace anche Andrea Cinciarini, che con 23’ è il playmaker più utilizzato, dando ordine ad un attacco che mette in crisi la miglior difesa dell’Eurolega.

 

LUNGHI – L’inizio mostra una Milano presente a livello di spirito, ma l’incredibile fisicità dell’Olympiacos porta ai greci 8 rimbalzi offensivi in 6’.Papanikolaou e Birch (11 punti a testa) portano l’Olympiacos a +9 (10-19), ma la panchina dell’Emporio Armani risponde presente, con Simon (16), Dragic (15) e la regia di Cinciarini, ma piace anche Raduljica. Quando il serbo esce con problemi di falli è McLean (10) con una splendida schiacciata a spingere il parziale che vale il +7 (37-30). Eppure l’Olympiacos resta in gara, e quando prima McLean e poi Raduljica – entrambi positivi – si caricano di quattro falli, per Milano sembra in salita. Invece il settore lunghi resta una certezza, perché Macvan risponde a Printezis (16) e sorpassa sul 56-54, Sanders (10) difende il vantaggio, poi inizia lo show di Pascolo, con Cinciarini e Simon a gestire bene il pallone. I reds si arrendono in un quarto periodo da 32 punti subiti, Milano si esalta fino al +16, una prova che fino a pochi giorni fa sembrava impossibile.

Articoli correlati

Commenti