Corriere dello Sport

Eurolega

Vedi Tutte
Eurolega

Weems, giallo su test antidoping. La replica: "Accuse false"

Weems, giallo su test antidoping. La replica:
© CIAMILLO

Secondo i media israeliani l'ex CSKA oggi in forza al Maccabi Tel Aviv si sarebbe rifiutato di fare un test. Lui però respinge le accuse al mittente

 

lunedì 30 gennaio 2017 14:50

ROMA - Sonny Weems - guardia in forza al Maccabi Tel Aviv ma con un importante passato in NBA e al CSKA Mosca - è finito nella bufera perché secondo quanto riportato da media israeliani si sarebbe rifiutato di fare, al termine di una gara, un test antidoping richiesto dalla FIBA. Inoltre, il giorno seguente, l'americano non si sarebbe neppure presentato agli allenamenti del suo club.

LA REPLICA - Il giocatore però non ci sta ad essere accusato di essersi rifiutato di svolgere il test per la paura di non superarlo, ed ha preso la parola respingendo tutte le accuse attraverso un duro comunicato stampa diffuso attraverso il suo profilo Twitter e poi cancellato: "Non ho mai fatto uso di sostanze stupefacenti in tutta la mia vita e anche in NBA ho sempre passato senza alcun problema tutti i test che ho svolto. Sono rimasto nello spogliatoio per ben sei ore ed ho riempito otto provette di urine. Mi è stato detto che erano troppo diluite nell'acqua che loro stessi mi avevano dato per agevolare la procedura. Chi dice che io ho preso droghe o mi sono rifiutato di fare il test dichiara il falso. Mia figlia è stata in areoporto per ore ed era terrorizzata".

Articoli correlati

Commenti