Eurolega: Milano, lezione di difesa allo Zalgiris
© Ciamillo-Castoria
Eurolega
0

Eurolega: Milano, lezione di difesa allo Zalgiris

L'Olimpia vince 80-70, dopo tre sconfitte di fila riallacia il treno play off e ribalta a suo favore la differenza canestri con i lituani

MILANO - Dopo tre sconfitte consecutive, Milano si riallaccia al treno play off in Eurolega. La ventesima giornata restituisce a Pianigiani l'Olimpia che avrebbe voluto vedere, precisa da tre, aggressiva in difesa e capace di tenere lo Zalgiris sotto i 75 punti. L'Olimpia, che aveva perso 83-78 in Lituania, ha anche la differenza canestri a favore. Partita solida, Milano stavolta cambia la partita e forse la storia del cammino europeo con i 20 punti e 9 assist di James (28 di valutazione) e i 17 di Micov e Bertans, che eguaglia la miglior prestazione realizzativa in stagione. Ma soprattutto con una grande difesa.

MILANO, BEL PRIMO TEMPO - Milano firma il primo allungo (8-4), dopo il ritorno dei lituani due liberi di Bertans e la tripla dall'angolo di Micov firmano il +5 (13-8). Milano prende i tiri che vuole, costringe lo Zalgiris a una sola tripla su cinque nel primo quarto e di fatto tatticamente domina la partita in avvio.L'Olimpia chiude il primo quarto sul 21-13, arriva anche a +11 ma ancora una volta perde intensità difensiva e offensiva quando iniziano i cambi. Dopo aver messo a segno cinque delle prime sei triple della partita, l'Olimpia si perde un po' dall'arco, sistema la questione palle perse e rimane avanti anche se all'intervallo è in svantaggio nel confronto a rimbalzo. L'Armani va al riposo sul 34-30 con James, miglior realizzatore dell'Eurolega, da 10 punti e 5 assist, Bertans a 9, più i sei di Micov e i 4 di Gudaitis non al meglio. Otto di Walters e Davies, che ha due rimbalzi, i topscorer dei lituani. "Penso che abbiamo fatto uno sforzo buono di squadra, abbiamo fatto circolare bene il pallone" dice James nell'intervista a caldo a fine primo tempo.

GRAN FINALE - Milaknis e Jankunas riavvicinano lo Zalgiris in un terzo quarto di sofferenza difensiva per Milano, che si ossigena con le mani caldissime di Micov dalla distanza e arriva all'ultimo intervallo avanti di 2 (52-50). Due triple di Grigonis e Walters valgono il sorpasso Zalgiris (54-56) ma si prende il proscenio Kuzminskas, da ex di turno, per il break che riapre il +5 Milano (63-58). James accende il Palaforum, poi gli fischiano un antisportivo dopo un instant replay molto poco istantaneo mentre il pubblico si spazientisce per il tempo e per la decisione. Da tre, Kuzminskas tira ai limiti della perfezione, professor Micov gestisce gli ultimi possessi, gioca col cronometro e raddrizza il cammino europeo dell'Olimpia.

Vedi tutte le news di Eurolega

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti