Eurolega, l'Olimpia Milano batte il Maccabi: show di Scola e Rodriguez

I ragazzi di Messina superano 92-88 il quintetto di Tel Aviv e raggiungono l'Anadolu Efes in vetta. Nell'intervallo, ritirata la maglia numero 11 di Dino Meneghin

© CIAMILLO

MILANO - L'Olimpia Milano batte il Maccabi Tel Aviv in un match valido per la 9ª giornata di Eurolega e riprende la sua corsa interrotta nell'ultimo turno dalla sconfitta in casa del Khimki. La squadra di Messina, dopo il 21-21 del primo quarto, ha preso in mano le redini del gioco, andando al riposo sul +5 (47-42) e chiudendo la terza frazione a +7 (71-64). Il 92-88 finale permette alla formazione meneghina di sorpassare gli israeliani in classifica e raggiungere l'Anadolu Efes in vetta, in attesa delle gare (in programma domani) del Barcellona e del CSKA MoscaScola, autore di 20 punti, e Rodriguez (18) trascinano l'Armani nel settimo successo continentale della stagione.

Ritirata la maglia numero 11 di Meneghin

Nell'intervallo, l'Olimpia ha ritirato la maglia numero 11 di Dino Meneghin, che con l'ex 'scarpette rosse' ha vinto cinque Scudetti, due Coppe dei Campioni, una Coppa Intercontinentale, una Coppa Korac, due Coppe Italia. Meneghin, 69 anni, ha trascorso tutta la sua carriera con il numero 11, che lo identifica. Nel 2003, l'ex centro azzurro è diventato membro della Hall of Fame di Springfield, la culla del basket. Meneghin, papà di Andrea, a sua volte ex cestista, è stato anche alla guida della Federazione Italiana Pallacanestro dal 2008 al 2013. Al Forum per l'occasione anche Giorgio Armani, il presidente della Federbasket Gianni Petrucci, quindi gli ex allenatori Dan Peterson e Sandro Gamba.

Commenti