Eurolega, l'Olimpia Milano lotta ma si arrende: Efes vince 81-76

Contro i turchi di Istanbul, l'Armani di Ettore Messina resta agganciata fino alla fine ma non riesce a portare a casa la vittoria. Terza sconfitta nella competizione, prima in casa

© LAPRESSE

MILANO - Al Mediolanum Forum, l'Olimpia Milano di Ettore Messina perde contro Efes in Eurolega per 81-76 e ferma a cinque la striscia di vittorie casalinghe. Punti importanti per i turchi che espugnano il Forum, mentre l'Armani, dopo la vittoria contro Maccabi tre giorni fa, si arrende per la prima volta in casa nella decima giornata della massima competizione europea di basket. Eppure i meneghini avevano cominciato bene. Nel primo quarto, infatti, Milano chiude avanti 17-16: decisive due stoppate, prima di Biligha e poi di Brooks che chiudono la porta ai turchi. Reazione veemente degli avversari, in una gara giocata punto a punto senza tanto margine di errore, che arrivano all'intervallo con un parziale di +4 nel secondo periodo portandosi avanti di due punti. Autentica battaglia, poi, al ritorno dalla pausa con nessuna delle due squadre che riesce ad allungare e con i turchi che restano avanti di due punti, nonostante Scola e Rodriguez provino ad entrare prepotentemente nel match. Inizio di ultimo periodo importante per entrambi i quintetti: parte bene l'Armani che con un doppio tiro da due di Mack in pochi secondi si porta avanti, ma i turchi restano attaccanti per una sfida che si chiuderà solo sulla sirena. La tripla di Nedovic ad un minuto dalla fine, infatti, riporta Milano sul -2 dopo il nuovo vantaggio dei turchi, ma Efes non trema e chiude 81-76 con due liberi finali di Larkin diventando la prima squadra ad imporsi al Forum in Eurolega. L'Efes sfrutta alla grande la propria precisione dalla lunetta e vola in testa alla classifica di Eurolega. L'Olimpia ha difettato nella continuità, più che in attacco o in difesa. Non bastano gli 11 punti di Sergio Rodriguez e i 10 di Vladimir Micov unici in doppia cifra. Efes trascinata al successo dai 17 punti di Shane Larkin e dai 14 di Tibor Pleiss.

Le altre gare

Ad aprire la giornata è stata subito una sorpresa: Stella Rossa, infatti, batte in trasferta Zalgiris per 61-59 e conquista la prima vittoria dopo tre sconfitte di fila. I padroni di casa subiscono invece la quarta sconfitta consecutiva. A seguire, vittoria larga dell'Olympiakos a Berlino contro l'Alba per 99-80 definendo il risultato già all'intervallo con un facile +17. In Germania, l'Olympiakos convince con una vittoria importante. Anche Valencia vince la propria gara, in casa, contro Khimki 89-84 essendo stata sempre avanti nel punteggio, ma avendo rischiato nell'ultimo periodo quando i russi si sono issati fino alla parità. Gli spagnoli, però, hanno tenuto bene la partita meritando la vittoria finale.

Allegri guarda l’Olimpia Milano: uno spettatore d’eccezione al Forum
Guarda la gallery
Allegri guarda l’Olimpia Milano: uno spettatore d’eccezione al Forum

Commenti