Eurolega
0

Eurolega, l'Olimpia Milano si butta via: il Real Madrid sbanca un Forum deserto 78-73

La squadra di Messina non riesce a tenere testa agli spagnoli che nell'ultimo quarto mettono la freccia e portano via la vittoria dal capoluogo lombardo nonostante un Moraschini da 21 punti

Eurolega, l'Olimpia Milano si butta via: il Real Madrid sbanca un Forum deserto 78-73
© Olimpia Milano

MILANO - L'Armani Milano si butta via e va ko ancora una volta, per la quinta di fila. Contro il Real Madrid, in un Forum deserto per le disposizioni arrivate per fronteggiare il diffondersi del Coronavirus, arriva la quinta sconfitta consecutiva in Eurolega con il punteggio finale di 73-78 in favore degli spagnoli. Dolori e rimpianti in una serata spietata: l'Olimpia con un Moraschini da antologia (21) per due volte scappa via con un vantaggio in doppia cifra (+17 al 12' e +10 al 29') e per due volte si lascia rimontare con troppa facilità, con un duplice parziale di 17-0 e 16-0. I campioni del Real Madrid fanno la differenza: Rudy Fernandez nel quarto periodo prende sulle spalle i compagni e realizza 11 dei suoi 16 punti, Campazzo ne segna 7 nell'ultimo minuto. La difesa di Milano, perfetta per tre periodi, negli ultimi 10' concede ben 32 punti, dimostrando per l'ennesima volta di peccare di continuità. All'Olimpia per continuare a credere nel playoff non resta che sbancare giovedì Valencia, una gara che - per ordine delle autorità spagnole - si giocherà nuovamente a porte chiuse.

Messina: "Perso il controllo nei momenti cruciali"

Parla il coach Messina al termine del match perso dall'Armani contro il Real Madrid, non senza rimpianti: "Complimenti a loro per la vittoria. penso che abbiamo giocato ad un buon livello per tre quarti, poi sfortunatamente - ed è stata la storia della nostra stagione fino a questo momento - nei momenti cruciali della gara non abbiamo avuto precisione in attacco, abbiamo avuto palle perse, tante, e gli abbiamo permesso di rimontare velocemente. In quel momento la loro esperienza è venuta fuori ed è stata il fattore decisivo. Abbiamo giocato duro anche questa volta, ma non è stato sufficiente perché non abbiamo mantenuto il controllo del nostro attacco e della nostra difesa nei frangenti decisivi".

Messina: "La responsabilità è mia, se non riuscirò..."

Tutte le notizie di Eurolega

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti