Eurolega, l'Olimpia crolla nel finale: vince l'Olympiacos 67-58

Avanti 43-39 al termine del terzo quarto, Milano paga la peggiore prestazione offensiva stagionale: si salva solo Hall con 15 punti
Eurolega, l'Olimpia crolla nel finale: vince l'Olympiacos 67-58© Silvia Fassi / CIAMILLO
1 min
TagsOlympiacosOlimpia MilanoEurolega

IL PIREO (Grecia) - L'Olimpia Milano non prosegue nel proprio momento d'oro: dopo aver vinto la Coppa Italia, la squadra di coach Messina si arrende al Pireo contro l'Olympiacos (67-58), pagando cari sia la peggiore prestazione offensiva stagionale - si salva solo Hall con 15 punti -, sia il crollo nel quarto tempo (aveva chiuso il terzo avanti 43-39), con il break da 18-3 nell'ultimo periodo guidato da Sloukas e Vezenkov (16 punti a testa alla sirena). Un palazzetto dedicato alla Pace e all'Amicizia non poteva che mandare un messaggio all'Ucraina: gli arbitri mostrano un cartello con scritto in rosso "stop alla guerra", accolto da un lungo applauso del pubblico. Milano, che recupera Mitoglou dopo 3 mesi, cerca di scappare subito via e sale sul +12 (21-9) ma poi qualcosa si inceppa nella circolazione di palla, provocando 16 palle perse e percentuali modeste da tre (3/19). Per l'Olympiacos, che va ben 36 volte in lunetta - contro le 11 di Milano - è così più semplice rimontare e superare l'ostacolo. Intanto si attendono novità dalle stanze dei bottoni: l'Eurolega sta attenzionando la situazione e non sono esclusi domani drastici provvedimenti contro le tre squadre russe, le cui gare di questo turno sono già state rinviate dopo la clamorosa scelta odierna del Barcellona di non volare a San Pietroburgo.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti