L'Italia sfida l'Olanda all'esordio nell'Europeo U20 femminile di basket
© LaPresse/Spada
Femminile
0

L'Italia sfida l'Olanda all'esordio nell'Europeo U20 femminile di basket

Azzurre in campo sabato a Klatovy. Il tecnico Sandro Orlando: "Le giocatrici di riferimento sono quelle che giocano o si allenano in squadre di A1"

ROMA - Sabato alle 15.15 la Nazionale U20 femminile di basket sarà chiamatà all'esordio negli Europei di categoria a Klatovy (Repubblica Ceca) contro l'Olanda. Le azzurre, che lo scorso anno si sono classificate al quarto posto, affronteranno poi la Francia (domenica alle 18) e lunedì, sempre nel girone, la Germania alle 13.30. Tra le azzurre spicca però l'assenza di Lorela Cubaj, che dopo l'Europeo Senior giocato in Serbia è dovuta tornare negli Stati Uniti per gli impegni col proprio College, ovvero Georgia Tech. Sandro Orlando, che lo scorso anno, il primo sulla panchina azzurra, ha sfiorato il podio a Sopron (Ungheria), è comunque fiducioso, nonostante qualche assenza pesante: "Abbiamo lavorato tanto e bene prima a Bormio e poi a Udine. Nulla da dire sulla disponibilità e sull'atteggiamento delle ragazze, dispiace per i problemi fisici che ad esempio hanno costretto Giudice e Milani a fermarsi. Probabilmente pagheremo dazio sotto canestro ma proveremo a inventarci qualche soluzione tattica in grado di compensare il gap di centimetri e stazza: le giocatrici di riferimento sono quelle che giocano o si allenano in squadre di A1. I Paesi Bassi sono più o meno la squadra che un anno fa a Sopron ci ha battuto nella finale per il Bronzo: interpretano una pallacanestro frizzante, senza tatticismi. La Francia fa della fisicità la propria forza anche se probabilmente ha un organico con meno talento di altre volte. La Germania la conosciamo meno, ma avremo tempo per studiarla nei primi due giorni a Klatovy".

Tutte le notizie di Femminile

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...