Corriere dello Sport

LNP

Vedi Tutte
LNP

Serie A2, la Virtus Bologna vuole ipotecare subito la finale

Serie A2, la Virtus Bologna vuole ipotecare subito la finale
© FOTO SCHICCHI

Questa sera alle 20.30 i bianconerì sfidano a Forlì una Ravenna che non può più sbagliare

 

venerdì 2 giugno 2017 18:10

ROMA - La Serie A2 torna in campo questa sera alle 20.30, al PalaCredito di Forlì, con il terzo atto della semifinale tra Virtus Segafredo Bologna e OraSì Ravenna. I bianconeri conducono la serie per 2-0 e puntano a chiudere i conti e ad ipotecare la finale, capitalizzando quello che è stato il loro dominio in questa semifinale contro la compagine dei pur positivi ex Masciadri e Sabatini che in stagione regolare ha sconfitto per ben due volte i felsinei. “In gara 2 abbiamo difeso bene l’area forse concedendo qualcosa dall’arco ma giocando anche una bella pallacanestro" ha spiegato nel pre-partita il coach della Virtus Alessandro Ramagli. "Dovremo essere bravi a chiudere la partita - ha poi proseguito il coach bianconero -soprattutto se prenderemo un vantaggio consistente. Bisogna essere più cinici contro avversari come Ravenna, che non mollano mai. La pressione di voler arrivare in fondo, alla finale, c’è, ma ho visto i ragazzi leggeri, disciplinati e concentrati”.

RAVENNA CI CREDE - Dall'altra parte invece coach Antimo Martino crede ancora nella possibilità di riaprire la serie e punta sull'orgoglio e sul coraggio dei suoi ragazzi cercando di non lasciare nulla al caso: “Vogliamo ripartire dal secondo tempo di Gara 2, in cui abbiamo giocato con la giusta intensità e concentrazione, avvicinandoci ai nostri standard abituali. Negli ultimi 20 minuti abbiamo dimostrato che abbiamo ancora voglia di lottare e cercheremo di fare di tutto questa sera per provare a battere la Virtus, a cui va dato il merito di aver disputato due partite di assoluto livello. Sapevamo già dall’inizio che sarebbe stata una semifinale molto complicata, ma nonostante questo possiamo e vogliamo dimostrare di poter di nuovo battere la Virtus e avere ancora molto da dire in questi playoff. Non sarà certamente facile, ma confido nel supporto del nostro pubblico, che spesso quest’anno ci ha trasmesso tanta energia in più, e nell’orgoglio dei miei ragazzi che in questa stagione hanno dimostrato di avere grosse qualità dal punto di vista morale, attributi e coraggio, per cui, non ho alcun dubbio daremo battaglia fino alla fine”.

Articoli correlati

Commenti