Corriere dello Sport

LNP

Vedi Tutte
LNP

Serie A2, Boniciolli tuona: "Aggredire un avversario è inqualificabile"

Serie A2, Boniciolli tuona:

IL coach triestino ha condannato gli episodi del dopo gara 4 costati due turni di squalifica al campo della Fortitudo Bologna

 

mercoledì 7 giugno 2017 18:54

ROMA - Gli episodi accaduti al PalaDozza al termine di gara 4 delle semifinali di Serie A2 - quando alcuni tifosi bolognesi, dopo aver fatto invasione di campo, sono venuti a contatto con i giocatori dell’Alma Trieste - sono costati due giornate di squalifica del campo ai biancoblu (il ricorso è stato rigettato) e tutto questo non ha ovviamente lasciato indifferente il coach della Fortitudo Matteo Boniciolli che nella conferenza stampa di presentazione di gara 5 - che si terrà domani sera all'Alma Arena - ha condannato senza mezzi termini il comportamento di queste persone: " In questa società ci sono delle persone che da anni stanno lavorando alacremente ed investendo energie e risorse per riportare la Fortitudo dove merita,  c'è una squadra che fatica quotidianamente per questo obiettivo e un buon 99,9% di tifosi che investe tempo e denaro per sostenerci anche in trasferta. Poi però ci sono anche tre eroi che, a partita finita, hanno inseguito tre giocatori di Trieste i quali erano lì per fare il loro mestiere esattamente come i nostri e li hanno colpiti alle spalle in maniera vigliacca.  Gli avversari sono sacri, e non possono essere toccati, come non possiamo essere toccati noi. Dovessimo andare in finale saremmo costretti a giocare lontano da casa per colpa di queste persone che danneggiano gravemente l'operato di squadra e società. E' un danno enorme per noi e per le 5000 persone che ci hanno dato fiducia quest'anno. Aggredire alle spalle un avversario è un gesto inqualificabile. Sperando ovviamente che queste persone vengano prese e punite, mi auguro anche che un giorno si possano trovare davanti a Cavaliero, Pecile e Parks e non alle spalle".

Articoli correlati

Commenti