Corriere dello Sport

Mondo Basket

Vedi Tutte
Mondo Basket

FIBA Champions, domani Sassari sfida Le Mans

FIBA Champions, domani Sassari sfida Le Mans
© LaPresse

La compagine sarda domani torna in campo al PalaSerradimigni contro i francesi per l'andata dei Round of 16 della FIBA Champions League

 

martedì 28 febbraio 2017 15:49

ROMA - E' ufficialmente iniziata una settimana molto importante per le squadre italiane impegnate in FIBA Champions League che domani scenderanno in campo per l'andata dei Round of 16, di fatto gli ottavi di finale della competizione. La Dinamo Sassari di coach Pasquini, che nel turno precedente ha eliminato per un soffio i cechi del Cez Nymburk, si troverà di fronte i fracesi del Le Mans, attualmente undicesimi nel proprio campionato ma che arrivano a questo appuntamento dopo aver concluso al primo  posto il girone B avendo battuto anche la Reyer Venezia. I transalpini rispetto ai sardi lavorano meglio a rimbalzo (38 rimbalzi di media contro 29) ma pagano qualcosa in termini di percentuali realizzative (34% da tre contro il 38 di Sassari e 49% da due a fronte del 52 dei biancoblu). 

ENERGIE MENTALI - Già pronto e concentrato per affrontare questo doppio cvonfronto, il coach dei sardi Federico Pasquini ha così presentato la sfida di domani: "Domani giochiamo il primo round di questa sfida molto importante contro Le Mans e come abbiamo già visto contro Nymburk nel turno precedente ogni possesso può essere determinante. Sarà quindi fondamentale dare il giusto peso a tutti i possessi, offensivi e difensivi. Giochiamo contro una squadra molto fisica e dotata di giocatori molto duttili sotto le plance come Yarou e Pearson, mentre sugli esterni c'è Gelabale che ha scritto pagine importanti della storia della nazionale francese. E poi c'è il play Giordan Watson, un giocatore dotato di grande talento, molto veloce e capace sia di segnare che di far segnare. Noi dovremo avere più energie e  forza mentale rispetto a domenica per superare meglio gli ostacoli che ci si presentano davanti. Credo però che saremo pronti".

Articoli correlati

Commenti