Corriere dello Sport

NBA

Vedi Tutte
NBA

Iguodala sbanca Cleveland, trionfo Golden State

Iguodala sbanca Cleveland, trionfo Golden State
© Action Images / Reuters

Dopo 40 anni i Warriors tornano a vincere l'anello, decisiva gara6: il titolo di Mvp va un po' a sorpresa all'ex stella dei Sixers

 

mercoledì 17 giugno 2015 06:42

ROMA - I Golden State Warriors hanno vinto il titolo Nba, che mancava loro dal 1975, battendo i Cavaliers a Cleveland per 105-97 in gara6 della finale e chiudendo la serie sul 4-2. Primo titolo per Steve Kerr, al primo anno in panchina, e per Stephen Curry che però non ritira il premio MVP delle Finals che va ad Andre Iguodala. Fantastici in gara6 anche Livingston, Green (tripla doppia) ed Ezeli.

WARRIORS PADRONI - I Cavs sono partiti forte (7-2) ma immediata è arrivata la reazione gialloblu (15-23) con i 7 punti di Iguodala e le 8 palle perse dei Cavaliers a 2 minuti dalla fine del primo quarto: poi ci ha pensato Lebron James a riportare Cleveland a contatto sulla sirena del secondo periodo (45-43). Il sorpasso è arrivato in avvio di terzo periodo ma Iguodala (17 punti) e Green hanno riportato avanti i Warriors sul 51-61 e poi Ezeli (10+4) ha mandato in fuga Golden State sul +15. LeBron ha nuovamente riportato i padroni di casa sul -7 ma la tripla doppia messa insieme da Draymond Green (14 punti, 10 assist e 10 rimbalzi) li ha ricacciati indietro. L’ultima scossa è arrivata con le tre triple consecutive di JR Smith (Cavs a -4) negli ultimi due minuti ma la mano dei Warriors dalla lunetta non ha tremato e così è potuta partire la legittima festa di Steve Kerr e dei giocatori gialloblu. Il titolo NBA torna in California ma questa volta a sorridere non sono i Los Angeles Lakers.

Per Approfondire

Commenti