Corriere dello Sport

NBA

Vedi Tutte
NBA

Datome incita Roma e pensa alla NBA

Datome incita Roma e pensa alla NBA

Intervistato dal Boston Herald, l'azzurro spiega: “Ho dimostrato di poter giocare negli States, restare nella Lega è la mia priorità”. E su Twitter aggiunge: “La Virtus non può chiudere qui”

 

domenica 5 luglio 2015 15:27

ROMA – Tra passato e futuro, Gigi Datome pensa a Roma e alla NBA. Da un lato, l'ex capitano della Virtus tifa perché il club capitolino possa restare in Serie A. Su Twitter, Datome ha scritto: “Roma sveglia! La @VirtusRoma non può morire! #dajeVirtus sempre!”.

L'ERRORE KNICKS – Intervistato dal Boston Herald, l'azzurro ha parlato di un futuro in bilico tra NBA ed Europa. I Boston Celtics non hanno esercitato l'opzione del 27enne (scegliendo RJ Hunter per sostituirlo), su Datome c'è l'interesse di Emporio Armani Milano (che sfiderà proprio i Celtics il 6 ottobre) e Fenerbahce, ma l'azzurro mette la NBA davanti a tutto. Anche se non è realistico quanto è accaduto su Wikipedia, dove il sardo era stato associato ai New York Knicks con un accordo biennale.

PRIORITA' NBA – Datome ha detto: “Credo sia ancora presto per parlare di futuro, il mercato è appena iniziato. Ho atteso più di due mesi per andare nella NBA, posso aspettarne altri due. Le proposte dall'Europa? Ci sono opportunità concrete, non sto dicendo no a nessuno. Ma prima devo capire se qualcuno mi vuole ancora nella NBA. Ringrazio i Celtics e coach Stevens per avermi dato la chance di giocare: penso di aver dimostrato di poter giocare nella Lega. Per restare, non chiedo 30 minuti di media, ma mi piacerebbe essere tra quegli elementi che giocano in ogni partita”.

Per Approfondire

Commenti