Corriere dello Sport

NBA

Vedi Tutte
NBA

Curry sbanca Phoenix, Golden State da record

Curry sbanca Phoenix, Golden State da record
© Lapresse

Undicesimo successo di fila per i Warriors, alla vittoria numero 48 in 52 partite: nessuno in passato ci era mai riuscito

Sullo stesso argomento

 

giovedì 11 febbraio 2016 10:19

ROMA - I Golden State Warriors si presentano all’All Star Game di Toronto battendo 112-104 i Phoenix Suns, undicesima vittoria di fila e miglior record della storia NBA dopo 52 partite di stagione regolare (48-4). Stephen Curry sfiora la tripla doppia con 26 punti, 9 rimbalzi e 9 assist e poi si riposa nel quarto periodo, Klay Thompson aggiunge 24 punti. Gli Spurs colgono la sesta vittoria consecutiva nonostante le assenze di Tony Parker e Manu Ginobili. San Antonio passa all’Amway Center di Orlando grazie a LaMarcus Aldridge (21 punti e 7 rimbalzi) e Kawhi Leonard (29 punti, 7 rimbalzi, 12/19 dal campo). I Clippers cadono al TD Garden contro i Boston Celtics di Isaiah Thomas, 36 punt, 11 assist e il canestro che forza l’overtime mentre dall’altra parte non bastano i 35 punti e i 13 assist di Chris Paul oltre ai 27 punti di JJ Redick.

 

KOBE E LEBRON - Nella Eastern Conference i Cavaliers ottengono il terzo successo di fila piegando i Lakers 120-111: Irving chiude la gara con 35 punti e 7 assist (season-high), LeBron James 29 con 11 assist e 7 rimbalzi ma Cleveland perde Kevin Love, costretto a uscire anzitempo per un problema alla spalla infortunata negli scorsi playoff. Per i Lakers, 28 punti di Louis Williams e 17 con 6 rimbalzi di Kobe Bryant, ko all’ultimo storico confronto con Lebron James. I Raptors cadono con i MinnesotaTimberwolves 117-112, decisivo Karl-AnthonyTowns con 35 punti (career-high) e 11 rimbalzi. Ottima anche la prestazione di Andrew Wiggins, che chiude a quota 26 punti, a Toronto questa volta non bastano i 35 punti di DeMar DeRozan.

Articoli correlati

Commenti