NBA, Gallinari e i Clippers ai play off! Ko Belinelli, Antetokounmpo batte Harden

La squadra di Doc Rivers si lascia trascinare dai 25 punti e 10 rimbalzi del 'Gallo' e si qualifica aritmeticamente per la post season. San Antonio perde all'overtime contro Charlotte, Eric Bledsoe ruba la scena ai due candidati MVP
NBA, Gallinari e i Clippers ai play off! Ko Belinelli, Antetokounmpo batte Harden© AP

ROMA – Adesso è ufficiale: i Los Angeles Clippers conquistano i play off. Grazie ad un’altra super prestazione di Danilo Gallinari, la squadra di Doc Rivers batte Minnesota e si qualifica aritmeticamente alla post season. Meno contento Marco Belinelli, che con i suoi San Antonio Spurs cade in casa di Charlotte all’overtime e i texani restano aggrappati all’ultimo posto disponibile per i play off. Nella sfida tra i due candidati MVP, Antetokounmpo contro Harden, ha la meglio il greco: vincono i Milwaukee Bucks. Secondo successo in fila per i Los Angeles Lakers, non succedeva da oltre due mesi che LeBron James e compagni vincessero due partite consecutive. 

GALLINARI TRASCINATORE – 25 punti e 10 rimbalzi, questo è il bottino di Danilo Gallinari nella sfida contro Minnesota. È la decima partita consecutiva in cui l’azzurro sfonda il muro dei 20 punti messi a referto. Nella gara di Minneapolis, Gallinari segna 7 canestri su 16 tentativi e, soprattutto, 6/9 dall’arco, eguagliando il record stagionale per triple realizzate. Partecipano alla festa dei Clippers anche Lou Williams con 20 punti e Montrezl Harrel con 18. La gara termina 111-122. È il sesto successo consecutivo per la squadra di Doc Rivers, ma è il più importante: quello che regala la qualificazione matematica alla post season. Contro tutti i pronostici. 

BELINELLI KO – I San Antonio Spurs devono arrendersi a Charlotte, ma solo dopo l’overtime. Per gli Hornets è il quarto successo consecutivo e il primo stagionale che arriva ai supplementari. MVP della partita è senza dubbio Kemba Walker: la guardia realizza 38 punti di cui 11 negli ultimi 5 minuti e segna i canestri più decisivi dell’incontro. Non bastano a coach Popovich i 30 punti di DeMar DeRozan e i 17, accompagnati da dieci rimbalzi, di Marco Belinelli: per l’azzurro è la prima doppia doppia in stagione. San Antonio è quasi certa della qualificazione ai play off, ma al momento occupa l’ottavo posto nella Western Conference, il che vorrebbe dire affrontare, con molta probabilità, i Golden State Warriors: l’avversario più tosto da affrontare.  

SFIDA TRA MVP – Eric Bledsoe ruba la scena a Giannis Antetokounmpo e a James Harden. C’era grande attesa per la sfida tra i due candidati MVP della regular season, invece la guardia dei Milwaukee Bucks mette in mostra tutto il suo potenziale sia da una parte che dall’altra del campo. Non è decisivo solo in attacco, ma anche e soprattutto in difesa: Bledsoe ferma James Harden e tiene il Barba a soli 9 canestri su 26 tentativi e a 1/9 dall’arco. La partita si decide nel terzo quarto, quando Bledsoe decide di firmare da solo un parziale di 11-0 e la guardia mette a referto 16 dei suoi 23 punti, mentre Houston ne segna 18 in tutto il periodo. Giannis Antetokounmpo non deve neanche fare gli straordinari: il greco segna 19 punti e raccoglie 14 rimbalzi, normale amministrazione. La partita finisce 108-94. Terza sconfitta nelle ultime 17 partite per i Rockets, mentre i Bucks si confermano dominatori della Eastern Conference. 

TUTTI I RISULTATI NBA - Milwaukee Bucks-Houston Rockets 108-94, Minnesota Timberwolves-L.A. Clippers 111-122, Charlotte Hornets-San Antonio Spurs 125-116 OT, Miami Heat-Orlando Magic 99-104, Denver Nuggets-Detroit Pistons 95-92, Toronto Raptors-Chicago Bulls 112-103, Cleveland Cavaliers-Boston Celtics 106-116, L.A. Lakers-Washington Wizards 124-106, Dallas Mavericks-Sacramento Kings 121-125, New Orleans Pelicans-Atlanta Hawks 120-130. 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti