NBA, super rimonta di OKC su Indiana. Durant trascina Golden State

Devin Booker diventa il più giovane di sempre a segnare per due sere consecutive almeno 50 punti, ma i Phoenix Suns cadono contro Washington. LeBron James si riposa e i Lakers tornano a perdere
NBA, super rimonta di OKC su Indiana. Durant trascina Golden State© AP

ROMA – Nella notte NBA i Golden State Warriors si riprendono la testa della classifica della Western Conference vincendo in trasferta a Memphis. Oklahoma City firma una rimonta da record con un parziale di 24-0 nel terzo quarto: i Thunder mettono in cassaforte il parziale più ampio dell’intera regular season. Devin Booker diventa il giocatore più giovane a segnare più di 50 punti in due gare consecutive, ma i suoi Phoenix Suns devono arrendersi a Washington. LeBron James riposa e i Los Angeles Lakers tornano a perdere dopo due successi di fila.  

DURANT QUASI PERFETTO – La gara tra Golden State e Memphis si decide nell’ultimo periodo, quando i campioni in carica mettono il parziale di 9-0 nel segno di Kevin Durant, il quale segna 7 dei suoi 28 punti in un brevissimo arco di tempo e firma lo strappo decisivo. L’All-Star è protagonista assoluto della serata: gioca la sua miglior partita al tiro della carriera, 12/13 dal campo, 1/1 da tre e 3/3 dalla lunetta, per un totale di 92% al tiro. 28 punti in totale, come Steph Curry, che segna ben 6 triple su 12 tentativi. L’unica consolazione per i Grizzlies è che in squadra c’è il nuovo record man di punti della franchigia: Mike Conley, che con la tripla a 2’50’’ dal termine supera Marc Gasol nella classifica dei migliori marcatori della squadra. 

OKC, CHE RIMONTA – Sotto di nove lunghezze all’intervallo, i Thunder di Paul George e Russell Westbrook firmano il parziale più ampio dell’intera regular season dell’NBA. Con un clamoroso 24-0, nel terzo quarto OKC ribalta la situazione e non permette a Indiana di trovare il fondo della retina per quasi sette minuti. I Pacers sbagliano 14 tiri consecutivi e l’ex di giornata, Paul George, firma 31 punti che permettono ai Thunder di ritrovare il sorriso dopo le cinque sconfitte nelle ultime sei gare. Russell Westbrook sbaglia molto, 6/15 dal campo, ma firma comunque la sua tripla doppia numero 29 in stagione, la 131ª in carriera: 17 punti, 11 rimbalzi e 12 assist. 

BOOKER NON BASTA – Dopo i 59 messi a referto contro Utah, Devin Booker segna 50 punti contro Washington, ma la sfortuna vuole che ogni super prestazione della guardia dei Phoenix Suns non possa essere festeggiata nel migliore dei modi. Già dopo i clamorosi 72 punti contro i Celtics, non arrivò la vittoria per Booker e compagni. Stessa cosa contro i Jazz pochi giorni fa e uguale nella notte contro i Wizards. L’unica consolazione è un nuovo record: Booker diventa il più giovane giocatore di sempre in NBA a segnare almeno 50 punti in due partite consecutive. Altro record per Phoenix: Deandre Ayton firma la sua 38ª doppia doppia stagionale e stabilisce un nuovo primato, nessun rookie aveva mai raggiunto in questa franchigia un traguardo simile. 

TUTTI I RISULTATI - Memphis Grizzlies-Golden State Warriors 103-118, Phoenix Suns-Washington Wizards 121-124, Utah Jazz-Los Angeles Lakers 115-100, Chicago Bulls-Portland Trail Blazers 98-118, OKC Thunder-Indiana Pacers 107-99. 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti