Nba Finals: rimonta Warriors, ora è 1-1 con Raptors
© EPA
NBA
0

Nba Finals: rimonta Warriors, ora è 1-1 con Raptors

Prestazione spettacolare di Golden State che va sotto e poi trionfa: Obama spettatore d’eccezione

E' di 1-1 il bilancio delle Finals Nba dopo il secondo incontro che ha visto di fronte i Toronto Raptors e i Golden State Warriors, campioni in carica e grandi dominatori della regular season. Stanotte i Warriors, con Barack Obama spettatore d'eccezione a bordo campo, hanno vinto gara 2 al termine di una battaglia spettacolare, fra alti e bassi da entrambe le parti. Il finale di 109-104 dà ragione ai campioni ma non è stata una gara facile per loro, che si sono trovati più volte sotto, anche fino a 12 punti. In più, oltre all'assenza di Kevin Durant, in corso d'opera hanno perso Looney per una forte contusione alla clavicola e Thompson per un problema muscolare, e Curry non era in gran condizione. Alla fine il risultato ha dato però ragione ai Warriors, che hanno rispolverato le astuzie del mestiere e dell'esperienza ribaltando una partita che a metà gara sembrava compromessa con un -12 che faceva paura. Nella ripresa invece un incredibile 18-0 ha rovesciato il corso della sfida, i canadesi si sono disuniti, lasciando campo ai rivali. A 6 secondi dalla sirena il canestro di Iguodala ha sigillato il risultato. Il duello riprenderà nella notte fra mercoledì e giovedì gara 3, a Oakland.

Tutte le notizie di NBA

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti