NBA Finals, Toronto in paradiso: vince ad Oakland ed è 3-1 nella serie

Clamoroso alla Oracle Arena: i Raptors escono ancora una volta vincitori per 105 a 92 contro i Warriors in gara-4 e sono ad un passo dalla vittoria dell'anello
NBA Finals, Toronto in paradiso: vince ad Oakland ed è 3-1 nella serie© AP
TagsNbaFinalsGolden State

OAKLAND (Stati Uniti) - Nonostante i 55 punti totali di Curry e Thompson, Golden State cade ancora ed alla Oracle Arena c'è un solo protagonista. E' Kawhi Leonard a trascinare i Raptors con 36 punti, 2 assist e 12 rimbalzi diventando l'MVP della serata. Si chiude anche gara-4 delle Finals di Nba con i Toronto Raptors che si issano sul 3-1 nella serie riuscendo a vincere ancora contro i GSW per 105-92. Quando nessuno si aspettava un allungo dei canadesi ed era pressoché scontato il pareggio del Warriors, la sorpresa arriva con i canadesi pronti a giocarsi la vittoria del titolo lunedì davanti ai propri tifosi: se c'è ancora qualcuno che non dà peso ai canadesi, è il momento di cambiare idea. La carica per i Warriors, tuttavia, è sempre guidata da Stephen Curry che, da navigato e veterano campione abituato a giocarsi le Finals, afferma: "Non è finita" al termine della gara, anche se ai Warriors serve una magia.

Terzo quarto strepitoso per i Raptors che sognano l'anello

Queste Finals di Nba 2019 sembrano voler passare alla storia come la caduta dei re. I Warriors, infatti, grande favoriti, sono ad un passo dalla sconfitta contro i canadesi di Toronto, i migliori outsider possibili. Gara-4 alla Oracle Arena è spettacolare con i primi due quarti molto equilibrati. All'intervallo i Raptors sono sotto di 3 punti, ma il terzo periodo ad indirizzare la gara verso il Canada. A fare la differenza c'è Kawhi Leonard, miglior giocatore delle Finals, che si prende la scena con due triple e 17 punti nel periodo. La ripresa, dunque, vede i Raptors ad un livello molto alto con i Warriors che stentano. Nonostante un buon Curry (27 punti e 9/22 al tiro), i Golden State si deve arrendere ai canestri pesanti messi a segno dai canadesi e mai come adesso avranno bisogno del miglior Kevin Durant per ritornare in gara a Toronto. Leonard trascina i suoi al 79-67 alla fine del terzo quarto e nell'ultimo periodo ogni tentativo di rimonta dei Warriors viene stoppata dalla grande sorpresa Toronto, diventata realtà e pronta a conquistare la Nba.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti