NBA Finals, Toronto in paradiso: vince ad Oakland ed è 3-1 nella serie
© AP
NBA
0

NBA Finals, Toronto in paradiso: vince ad Oakland ed è 3-1 nella serie

Clamoroso alla Oracle Arena: i Raptors escono ancora una volta vincitori per 105 a 92 contro i Warriors in gara-4 e sono ad un passo dalla vittoria dell'anello

OAKLAND (Stati Uniti) - Nonostante i 55 punti totali di Curry e Thompson, Golden State cade ancora ed alla Oracle Arena c'è un solo protagonista. E' Kawhi Leonard a trascinare i Raptors con 36 punti, 2 assist e 12 rimbalzi diventando l'MVP della serata. Si chiude anche gara-4 delle Finals di Nba con i Toronto Raptors che si issano sul 3-1 nella serie riuscendo a vincere ancora contro i GSW per 105-92. Quando nessuno si aspettava un allungo dei canadesi ed era pressoché scontato il pareggio del Warriors, la sorpresa arriva con i canadesi pronti a giocarsi la vittoria del titolo lunedì davanti ai propri tifosi: se c'è ancora qualcuno che non dà peso ai canadesi, è il momento di cambiare idea. La carica per i Warriors, tuttavia, è sempre guidata da Stephen Curry che, da navigato e veterano campione abituato a giocarsi le Finals, afferma: "Non è finita" al termine della gara, anche se ai Warriors serve una magia.

Draymond Green: "Drake? Non c'è stata alcuna rissa con lui"

Terzo quarto strepitoso per i Raptors che sognano l'anello

Queste Finals di Nba 2019 sembrano voler passare alla storia come la caduta dei re. I Warriors, infatti, grande favoriti, sono ad un passo dalla sconfitta contro i canadesi di Toronto, i migliori outsider possibili. Gara-4 alla Oracle Arena è spettacolare con i primi due quarti molto equilibrati. All'intervallo i Raptors sono sotto di 3 punti, ma il terzo periodo ad indirizzare la gara verso il Canada. A fare la differenza c'è Kawhi Leonard, miglior giocatore delle Finals, che si prende la scena con due triple e 17 punti nel periodo. La ripresa, dunque, vede i Raptors ad un livello molto alto con i Warriors che stentano. Nonostante un buon Curry (27 punti e 9/22 al tiro), i Golden State si deve arrendere ai canestri pesanti messi a segno dai canadesi e mai come adesso avranno bisogno del miglior Kevin Durant per ritornare in gara a Toronto. Leonard trascina i suoi al 79-67 alla fine del terzo quarto e nell'ultimo periodo ogni tentativo di rimonta dei Warriors viene stoppata dalla grande sorpresa Toronto, diventata realtà e pronta a conquistare la Nba.

Tutte le notizie di NBA

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti