Nba, i Clippers travolgono i Warriors: Ayton positivo a diuretico
© AP
NBA
0

Nba, i Clippers travolgono i Warriors: Ayton positivo a diuretico

Alla Oracle Arena Kawhi Leonard dà un altro dispiacere a Golden State. Intanto il lungo dei Phoenix Suns è stato sospeso per 25 partite

ROMA - Parlare di passaggio di consegne è forse prematuro ma l'impressione è che l'era Warriors sia al tramonto e che i Clippers siano in prima fila per raccoglierne il testimone. Alla Oracle Arena Kawhi Leonard dà un altro dispiacere a Golden State: dopo aver condotto i Raptors all'Anello quattro mesi fa, l'Mvp delle ultime Finals guida i suoi nuovi compagni a un successo netto, 141-122, siglando 21 punti e distribuendo anche 9 assist. Coach Rivers si permette pure di lasciarlo a riposo nell'ultimo quarto, con la gara di fatto già chiusa (111-87). Per i Clippers ancora orfani di George ci sono pure i 22 punti di Lou Williams mentre ai Warriors non bastano i 23 (ma anche 8 palle perse) di Stephen Curry e i 20 di D'Angelo Russell, al debutto con Golden State.

Giannis Antetokounmpo trascina Milwaukee

Altra gara attesa quella del Toyota Center dove Giannis Antetokounmpo trascina Milwaukee al successo su Houston per 117-111: per The Greek Freak serata da tripla doppia (30 punti, 13 rimbalzi e 11 assist), altri sei compagni vanno in doppia cifra e per i Rockets è notte fonda nonostante il debutto di Westbrook (24 punti, 16 rimbalzi e 7 assist) al fianco dell'amico Harden (19+7+14)

NBA al via, 5 spunti per il 2019-20

Scoppia il caso DeAndre Ayton

A completare il quadro delle gare disputate nella notte c'è la vittoria di Atlanta su Detroit per 117-100, con un Trae Young da 38 punti e 9 assist. Intanto scoppia il caso DeAndre Ayton, prima scelta assoluta del draft 2018: il lungo dei Phoenix Suns è stato trovato positivo a un diuretico ed è stato sospeso per 25 partite. Una sanzione che, in termini di ingaggio, gli costerà oltre due milioni di dollari. "Voglio scusarmi con la mia famiglia e con i Suns, con i miei compagni, i nostri tifosi e tutta la comunità di Phoenix - il mea culpa di Ayton - È stato un errore involontario, ho introdotto nel mio corpo qualcosa di cui non ero completamente consapevole". (in collaborazione con Italpress)

Tutte le notizie di NBA

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti