NBA
0

Nba, Gallinari vince contro Melli. Ok anche gli Spurs di Belinelli

Successo per Oklahoma ai danni dei New Orleans Pelicans. Per l'ex Clippers sono 17 i punti a referto. San Antonio supera i Clippers. Ottimo impatto in gara per l'azzurro. I Lakers non si fermano più e consolidano il primato in Western Conference

Nba, Gallinari vince contro Melli. Ok anche gli Spurs di Belinelli
© AP

ROMA - Nella notte in Nba successo per gli Oklahoma City Thunder di Danilo Gallinari ai danni dei Pelicans dell'altro italiano, Nicolò Melli. Per i padroni di casa è la seconda vittoria nelle ultime sei gare disputate. Per l'ex Clippers 17 punti, 7 rimbalzi e 4 assist in 27 minuti di gioco. Per il numero 20 dei New Orleans, invece, nessun punto a referto. Kawhi Leonard non riesce a sconfiggere la sua ex squadra, San Antonio. Sul parquet dell'AT&T Center finisce 107-97 per gli Spurs che interrompono la striscia di sette vittorie consecutive di Los Angeles. Serata difficile soprattutto per Paul George. Al termine dell'incontro soltanto 5 punti per lui. Buon impatto sulla gara, invece, per Marco Belinelli che mette a segno 7 punti, 6 rimbalzi e 2 assist in soli 13 minuti. Non si fermano i Lakers che infilano il decimo successo consecutivo e consolidano il primato nella Western Conference. Nonostante un inizio di gara difficile, 15-4 il parziale per i Wizards, il match termina 125-103 per i gialloviola che riescono anche a concedere qualche minuto di riposo a Lebron James ed Anthony Davis, autori rispettivamente di 23 e 26 punti. Anche Milwaukee fa dieci di fila sul parquet di Cleveland. Altra tripla doppia per Antetokounmpo, la 19esima in stagione. Gli Indiana Pacers soffrono con Atlanta ma riescono a strappare la vittoria all'overtime chiudendo 105-104. Sesto successo di fila per i Toronto Raptors che si impongono 90-83 sul campo degli Orlando Magic. Nel 120-113 con cui i Dallas Mavericks sconfiggono i Phoenix Suns il protagonista è il solito Luka Doncic che chiude con 42 punti. Nelle altre partite della notte da segnalare i successi di Philadelphia, Portland, Miami, Utah e Charlotte ai danni rispettivamente di New York, Chicago, Golden State, Memphis e Detroit. 

Galanda: "Melli? Ha tutto per eguagliare il Gallo..."

Tutte le notizie di NBA

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti