Nba, Melli ancora in panchina. Volano i Lakers

L’azzurro fuori per la seconda gara di fila: New Orleans ko contro Orlando. Settima vittoria consecutiva per LeBron James, 32 punti e Atlanta battuta 101-96

© AP

Seconda gara di fila da spettatore per Nicolò Melli ma anche tenendo in panchina il lungo emiliano le cose non cambiano per New Orleans: Orlando vince 130-119 con 21 punti di Isaac e 20 di Vucevic e per i Pelicans arriva la dodicesima sconfitta consecutiva, record negativo nella storia della franchigia. Fra i pochi a salvarsi Holiday (29 punti) e Redick (23 punti). Per quanto riguarda le altre gare della notte, i Lakers continuano a dominare nella Western Conference allungando a sette gare la propria striscia vincente: vittima di turno è Atlanta, battuta 101-96 con 32 punti e 13 rimbalzi di LeBron James, in doppia doppia anche Anthony Davis (27+13). Al quarto posto a Ovest risale Denver, grazie al successo per 111-105 su New York: decisivo Nikola Jokic, che sigla 11 dei suoi 25 punti complessivi nell'ultimo quarto rimediando a un terzo periodo in cui i Nuggets, avanti +16 all'intervallo lungo, avevano consentito ai Knicks di ritornare in partita (20-33 il parziale). Fuori Embiid per problemi respiratori, Philadelphia incassa la prima sconfitta dopo 5 successi per mano di Brooklyn (109-89) dove Spencer Dinwiddie (24 punti), Joe Harris (16 punti) e DeAndre Jordan (13 punti e 11 rimbalzi) fanno la voce grossa, soprattutto nel pitturato.

Commenti