Nba, Thunder ok anche senza Gallinari. Sconfitta Lakers, volano i Bucks

I Clippers vanno ko contro OKC, mentre i gialloviola orfani di LeBron perdono contro Denver. Rimonta-show dei Raptors, tutto facile per Bucks trascinati da Antetokounmpo

© AP

ROMA - L'atteso scontro al vertice nella Western Conference se lo aggiudica Denver, che supera 128-104 i Lakers senza LeBron James, alla prima assenza stagionale. Millsap firma 21 punti e in sei finiscono in doppia cifra. Sesto successo di fila per i Nuggets, terzo ko consecutivo per i gialloviola dove i migliori sono Davis (32 punti e 11 rimbalzi) e Kuzma (16 punti). A Est continua la sua marcia Milwaukee: 117-89 su Indiana con Antetokounmpo che sfiora la tripla doppia (18 punti, 19 rimbalzi e 9 assist) mentre Matthews va a referto con 19 punti. Per i Bucks 21esimo successo nelle ultime 22 gare. Danilo Gallinari resta ai box per un problema alla caviglia sinistra e ci pensa allora Shai Gilgeous-Alexander a trascinare Oklahoma City contro i Clippers: 118-112, 32 punti per il 21enne canadese che eguaglia il suo massimo in Nba. Decisivo anche Schroder (28 punti di cui 16 nell'ultimo quarto), in doppia doppia Adams (20 punti e 17 rimbalzi) mentre nei Clippers privi di Leonard si ferma a 18 punti l'ex George. Dietro inseguono i Celtics, usciti vittoriosi dallo scontro con Charlotte per 119-93 con la miglior prestazione in carriera di Tatum (39 punti), clamorosa rimonta di Toronto, che risale da -30 e batte Dallas 110-107: sugli scudi Kyle Lowry, che nell'ultimo quarto sigla 20 dei suoi 32 punti, uno in meno di quelli segnati complessivamente dai Mavs.

(In collaborazione con Italpress)

Commenti