NBA
0

Nba: Melli sorride con i Pelicans. Lakers ok, che flop per i Clippers

A Los Angeles vincono i gialloviola trascinati da LeBron e Davis, mentre Minnesota batte il quintetto di Kawhi Leonard. Belinelli solo in panchina nel ko degli Spurs, mentre l'altro italiano di New Orleans mette a segno 9 punti

Nba: Melli sorride con i Pelicans. Lakers ok, che flop per i Clippers
© AP

ROMA - I Los Angeles Lakers ricominciano a correre al Chase Center nella notte Nba. Contro Golden State, infatti, i gialloviola vincono 125-120 grazie anche alla doppia di LeBron James (22 punti e 11 assist). Meglio di lui, però, fa Anthony Davis che realizza 27 punti con 10 rimbalzi, mentre le note liete per i Warriors sono i nuovi arrivati: 26 punti di Chriss e e 24 per l'ex Minnesota Wiggins. Bene anche l'azzurro Melli che con 9 punti, tre triple decisive realizzate, contribuisce alla vittoria dei New Orleans Pelicans sul campo degli Indiana Pacers per 124-117. Anche senza Zion, i Pelicans continuano a vincere grazie anche ai 31 punti di Holiday, di cui la metà segnati negli ultimi 3' decisivi del match di Indianapolis. Chi non sorride, invece, è Belinelli che dalla panchina guarda i suoi Spurs cadere a Sacramento 122-102. I Kings ingranano la marcia giusta nel terzo periodo con un parziale di 19-2 con un Buddy Hield in gran forma con i suoi 31 punti realizzati. Per San Antonio, DeRozan segna 14 punti, ma viene espulso nel finale. Alla grande prova di James e Davis, risponde il solito Giannis Antetokounmpo con una "solita" doppia da 18 punti e 18 rimbalzi. Continua a vincere, dunque, Milwaukee che conquista la 45esima vittoria in 52 partite battendo 111-95 gli Orlando Magic. Meglio del greco, è la prova di Middleton che realizza 21 punti e 13 rimbalzi per i Bucks. Flop, invece, per i Los Angeles Clippers che cadono a Minnesota 142-115. A Minneapolis, infatti, Kawhi Leonard realizza 29 punti, ma non bastano contro la grande forza dei padroni di casa che si godono i 24 punti di McLaughlin, i 23 di Beasley e soprattutto la grande prova di Towns che chiude con 22 punti, 13 rimbalzi e 9 assist. Continuano a volare, invece, i Toronto Raptors che mettono in fila la quattordicesima vittoria grazie al 119-118 con il quale battono i Brooklyn Nets. Ci provano fino alla fine gli ospiti che riescono a risalire fino al pareggio dopo che nel terzo periodo erano stati sotto anche di 18 punti. Decisivo Siakam per i Raptors con i suoi 20 punti realizzati di cui gli ultimi messi a segno a 22" dalla sirena.  Il migliore dei padroni di casa, però, è Fred VanVleet con 29 punti, mentre il top scorer della partita è Caris LeVert dei Nets: per lui 37 punti, che non bastano ad arrestare la corsa dei Raptors.

Le altre gare della notte Nba

Buona e importante la vittoria di Denver in casa di Phoenix con il punteggio 117-108. I Nuggets approfittano della caduta dei Clippers e si prendono il secondo posto della Eastern Conference alle spalle degli irraggiungibili Lakers. Ottima la prova di Jokic che mette a segno 23 punti, ma meglio di lui fa il compagno di squadra Murray che a referto ne mette 36. La franchigia del Colorado arriva dunque a cinque vittorie nelle ultime sei. Senza Doncic e Porzingis, invece, per i Dallas Mavericks che vincono lo stesso, 116-100 in casa di Charlotte. A decidere la sfida è Seth Curry che dalla panchina mette 26 punti a referto e permette ai Mavericks di dimenticare le due sconfitte di fila da cui era reduce. Per gli Hornets, invece, tredici sconfitte nelle ultime quattordici. Infine, vittoria per i New York Knicks che si impongono 95-92 in casa di Detroit grazie a Julius Randle, 17 punti per lui, che insieme ai 9 di Mitchell Robinson confezionano la vittoria newyorkese.

Tutte le notizie di NBA

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti