NBA
0

Nba, idea per ripartire: si giocherà a Disney World

Sono in corso le trattative con la multinazionale statunitense per terminare la stagione attuale a partire dalla fine di luglio

Nba, idea per ripartire: si giocherà a Disney World

Sono in corso delle 'trattative' con il gruppo Walt Disney per terminare la stagione Nba 2019-2020 dalla fine di luglio in un luogo chiamato "campus" o "bolla", in cui le squadre vivrebbero, si allenerebbero e giocherebbero le loro partite. Quella che era solo una indiscrezione è stata confermata da Mike Bass, il portavoce dell'Nba, a ESPN, che fa parte proprio del gruppo Walt Disney. Questo posto sarebbe il tentacolare Walt Disney World Resort (meglio noto come Disney World), che comprende 21 hotel e il World of Sports Complex Espn, che include un impianto da basket da 5.000 posti, la HP Field House. Una capacità che però sarebbe irrilevante, visto che le partite si svolgerebbero a porte chiuse con un massimo di 35 persone a franchigia.

Magic Johnson sceglie il più forte di sempre della Nba

L'Nba si appoggia a Disney World

Se l'allenamento individuale è già ripreso per molte squadre su base volontaria, questa volta tutti i giocatori dovrebbero unirsi alle loro formazioni nelle rispettive città dal 1° giugno per osservare due settimane di quarantena. Seguiranno da una a due settimane di allenamento individuale, quindi da due a tre di gruppo. Un calendario che potrebbe essere rivisto, a causa della volontà di alcune squadre, provenienti da Stati con standard sanitari attualmente meno severi, di poter andare direttamente nei luoghi dei "campus" per evitare un secondo periodo di quarantena. (Italpress)

Tutte le notizie di NBA

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti