NBA
0

Nba, Booker beffa i Clippers sulla sirena. Doncic nella storia

Canestro pazzesco della guardia di Phoenix che vale la vittoria in extremis. E lo sloveno diventa il più giovane a siglare in una partita almeno 30 punti, 20 rimbalzi e 10 assist

Nba, Booker beffa i Clippers sulla sirena. Doncic nella storia
© EPA

ORLANDO (Florida) - Milwaukee non riesce ancora a blindare il primo posto a Est. Nella bolla di Orlando dedicata all'Nba, i Bucks cadono per 119-116 contro Brooklyn, con due triple consecutive di Timothe Luwawu-Cabarrot (26 punti) nel finale dell'ultimo periodo decisive per tenere i Nets in corsa per i play-off. Solo un tempo per Giannis Antetokounmpo (16 punti), tenuto poi a riposo come altri big.

Miami prova a insidiare il terzo posto di Boston aggiudicandosi lo scontro diretto per 111-106 nonostante l'assenza di Butler: a salire sugli scudi è Bam Adebayo (21 punti e 12 rimbalzi), 21 punti per Duncan Robinson e 20 per Dragic, il migliore dei Celtics è Tatum (23 punti). Insegue la terza piazza nella Eastern Conference anche Indiana, che infila la terza vittoria consecutiva a spese dei Magic (120-109) con un TJ Warren ancora decisivo (32 punti) ma Orlando, che era in serie positiva da cinque partite, resta comunque vicina a quei play-off che insegue dal 2012. A Ovest fa rumore la sconfitta dei Clippers, beffati a fil di sirena da Devin Booker (35 punti) che trova il canestro vincente per il 117-115 di Phoenix facendosi beffe di Leonard (27 punti) e George (23 punti).

Nba, i risultati della notte

I Suns sperano ancora così come i Blazers, che trovano nelle giocate di Lillard (21 punti) ed Anthony (15 punti e 11 rimbalzi ma soprattutto la tripla del 107-102 a meno di un minuto dalla fine) le armi per superare Houston (110-102 il finale). Ancora in gioco per i play-off Sacramento nonostante la sconfitta all'overtime (114-110) contro Dallas: altra pagina di storia scritta da Luka Doncic, che a 21 anni e 158 giorni diventa il più giovane giocatore a siglare in una partita almeno 30 punti, 20 rimbalzi e 10 assist (34-20-12 contro i Kings) battendo il record di Oscar Robertson (23 anni e 12 giorni).

Per i Mavericks è il primo successo dalla ripresa: i texani restano l'unica franchigia a non aver mai perso tre gare consecutive in questa stagione. Questi i risultati delle gare della regular season dell'Nba che si sono disputate nella notte italiana nella 'bolla' di Orlando:

Milwaukee Bucks - Brooklyn Nets 116-119

Sacramento Kings - Dallas Mavericks 110-114 dOt

Los Angeles Clippers - Phoenix Suns 115-117

Indiana Pacers - Orlando Magic 120-109

Miami Heat - Boston Celtics 112-106

Portland Trail Blazers - Houston Rockets 110-102 (in collaborazione con Italpress)

Tutte le notizie di NBA

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti