NBA
0

Nba: Toronto resta in vita contro Boston, partono bene i Clippers

A Ovest non c'è stata storia in gara 1 della semifinale tra la franchigia di Los Angeles e i Nuggets

Nba: Toronto resta in vita contro Boston, partono bene i Clippers
© EPA

ORLANDO (STATI UNITI) - Una tripla sulla sirena di OG Anunoby, quando ormai tutto sembrava perso per Toronto, rimette in corsa i Raptors nella semifinale di conference contro Boston. Un finale thriller nella bolla di Orlando con i Celtics vicinissimi alla terza vittoria di fila, che avrebbe di fatto chiuso la serie, dopo la schiacciata di Daniel Theis. Ma a cinque decimi dalla fine il naturalizzato britannico ha raccolto uno splendido assist dalla rimessa di Kyle Lowry e, sfruttando lo spazio lasciato da un colpevole Jaylen Brown, ha segnato la tripla del definitivo 104-103, che tiene in vita le speranze dei canadesi, ora sotto 2-1 nella semifinale Nba a Est. OG Anunoby ha chiuso la sfida con 12 punti e 10 rimbalzi in un quintetto Raptors tutto in doppia cifra, guidato dai 31 punti con 6 rimbalzi e 8 assist di Kyle Lowry e dai 25 di un ritrovato Fred VanVleet (5 su 13 dalla lunga distanza).Dall'altra parte hanno faticato al tiro Jayson Tatum e Marcus Smart, complessivamente 26 punti e 9 su 33 dal campo, ma Boston si e' trovata comunque avanti di 10 punti a meta' gara (57-47) prima di subire la rimonta di Toronto. I Celtics si consolano solo con le prestazioni di Brown (19 punti e 12 rimbalzi) e soprattutto di Kemba Walker, autore di 29 punti e dell'eccezionale assist, poi rivelatosi inutile, per la schiacciata di Theis che sembrava aver regalato il successo a Boston.

Nba, i Clippers partono bene

A Ovest, invece, non c'è stata storia in gara 1 della semifinale tra Clippers e Nuggets, vinta dalla franchigia di Los Angeles per 120-97. Denver, reduce da un'estenuante serie di sette partite contro Utah, è apparsa stanca, reggendo nel primo quarto (31-31) prima di crollare e trovarsi sotto di 18 punti a metà partita. Tutto facile per i Clippers e per Kawhi Leonard, con 29 punti in meno di 32 minuti, 12 su 16 al tiro e +20 di plus-minus. Ottimo anche il contributo di Paul George (19 punti) e dei comprimari: 18 punti per Marcus Morris, a cui si uniscono i 25 della coppia Williams-Harrell dalla panchina. Dall'altra parte Nikola Jokic ha chiuso con 15 punti, ma 6 su 14 al tiro e solo 3 rimbalzi e 3 assist. 

Tutte le notizie di NBA

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti