NBA
0

Nba Finals, Butler rilancia Miami e riapre la serie contro i Lakers: 2-1

Prestazione super per il texano che mette a segno 40 punti, 13 rimbalzi e 11 assist riaprendo così la sfida per l'anello

Nba Finals, Butler rilancia Miami e riapre la serie contro i Lakers: 2-1
© EPA

ORLANDO (STATI UNITI D'AMERICA) - Jimmy Butler gioca la partita della vita e permette ai Miami Heat di riaccendere la speranza contro i Los Angeles Lakers, sconfitti 115-104 in gara 3 e ora avanti 2-1 nelle Finals Nba. Per il numero 22 tripla doppia monstre da 40 punti, 11 rimbalzi e 13 assist e tanta voglia di caricarsi i suoi sulle spalle. Lakers troppo lenti e passivi sin dalla prima palla a due: Butler, Duncan Robinson e Kelly Olynyk Miami prende subito il largo (22-10). Anthony Davis commette il secondo fallo e torna in panchina, ma l'ingresso in campo di Rondo, Kyle Kuzma e Markieff Morris risolleva i gialloviola. L'equilibrio prosegue nel secondo quarto, mentre nella ripresa, iniziata con gli Heat avanti 58-54, Davis continua a litigare con la partita: con quattro falli a carico coach Vogel lo lascia in campo, mentre LeBron cerca di trovare i tempi giusti per attaccare la zona di Miami ma viene spesso costretto a cedere il pallone sui raddoppi e quando penetra trova l'area piena ad attenderlo.

Gli Heat si costruiscono così un vantaggio di 14 punti, che Kuzma, Rondo e Morris recuperano all'inizio dell'ultimo quarto. La difesa dei Lakers viene tuttavia messa in crisi dal solito Butler, che senza raddoppio fa ciò che vuole di Caldwell-Pope e Kuzma. Herro da tre replica a Morris, poi Los Angeles non segna per due minuti interi. L'ultimo sussulto dei Lakers è la tripla del -5 (105-100) di un buon Morris (19 punti e 6 rimbalzi in 25 minuti), ma è un fuoco di paglia perchè 4 punti consecutivi di Butler e un altro tiro da tre di Tyler Herro chiudono i conti. La serie dunque si allunga e Miami può davvero sperare ora di rivedere in campo Adebayo e Dragic, ancora assenti in gara 3. Ai Lakers, invece, stavolta non bastano i 25 punti, 10 rimbalzi e 8 assist di LeBron James, comunque non brillante nell'ultimo quarto in cui segna solo cinque punti. Serata storta per Anthony Davis, limitato continuamente dai falli: il numero 3 termina con 15 punti. Nella notte italiana tra domani e mercoledì gara 4.

Tutte le notizie di NBA

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti