L'Nba riparte ufficialmente il 22 dicembre

La regular season sarà di 72 partite, invece delle canoniche 82. Le squadre potranno ingaggiare i giocatori a due giorni dall'inizio delle trattative

© EPA

ROMA - Ora è ufficiale: l'Nba ricomincerà il 22 dicembre. Nei giorni scorsi ancora non era sicura la notizia, mentre ora il campionato di basket americano ha annunciato di aver trovato un accordo con i giocatori per poter riprendere l'attività. Ovviamente ci sono dei cambiamenti, le partite per questa stagione non saranno 82, ma 72. Inoltre, le trattative free agent potranno partire dalle 18.00 del 20 novembre, mentre gli acquisti sono consentiti a partire dalla mezzanotte del 22 novembre. Di solito era possibile ufficializzare gli acquisti dopo una settimana dall'inizio delle trattative, ma visto l'inizio dei ritiri il 1° dicembre, le parti hanno deciso di non prolungare i tempi. Inoltre, il draft Nba è stato programmato il 18 novembre, mentre per il 2021-22 sarà garantito un incremento tra il 3% e il 10%.

Nei prossimi giorni è in programma un'altra riunione fra i massimi dirigenti della National Basketball Association perché il rappresentante del sindacato dei giocatori ha espresso preoccupazioni riguardo l'effettivo completamento di tutte le questioni logistiche entro il 22 dicembre. Ci sono innumerevoli altri problemi da risolvere, come tutti i protocolli di salute e sicurezza ora che le partite non saranno giocate nella sicurezza di una "bolla" e le squadre viaggeranno di nuovo nelle varie città. 

Da non perdere





Commenti