Nba, c'è il calendario: subito derby di Los Angeles

Ufficializzata la prima parte della stagione del basket americano, si comincia con LeBron James e Kevin Durant in campo, italiani in trasferta
Nba, c'è il calendario: subito derby di Los Angeles© EPA

NEW YORK (Stati Uniti) - Il 22 dicembre prende il via la stagione Nba 2020-21 ed è stato ufficializzato il calendario o meglio, la prima parte del calendario. Infatti per questa annata l'Nba ha deciso di lavorare su due blocchi, il primo che comincia il 22 dicembre con fine il 4 marzo ed il secondo dall'11 marzo al 16 maggio: 72 partite di stagione regolare. Non si terrà l'All Star Game ma solo la pausa (dal 5 al 10 marzo). Nba Finals al via dall'8 luglio con 22 luglio ultima data per chiudere la stagione in caso di Gara7.

Opening: in campo James e Durant

La Lega vuole iniziare con i fuochi d'artificio, Kevin Durant e i suoi Brooklyn Nets aprono le danze proprio contro l'ex squadra di KD ossia i Golden State Warriors, a seguire ancora una volta il derby di Hollywood tra i Lakers campioni in carica e i Clippers. Capitolo italiani, Danilo Gallinari e i suoi nuovi Atlanta Hawks in campo il 23 dicembre a Chicago, trasferta anche per Nicolò Melli con i suoi Pelicans a far visita niente meno che ai vice campioni dei Miami Heat. Non c'è ancora la data per il primo derby azzurro. Come da prassi si gioca il giorno di Natale con un programma che vede ben 5 partite tra le quali spiccano: Lakers-Mavericks, Bucks-Warriors e poi il remake del 2° turno dei Playoffs dell'Ovest tra i Nuggets e i Clippers.

Sfide più attese

LeBron James e Kevin Durant torneranno a sfidarsi nell'anno nuovo in quel di Los Angeles il 18 febbraio ma, 3 giorni prima LBJ sarà impegnato a Milwaukee contro i Bucks di Giannis Antetokounmpo. L'attesa rivincita delle Nba Finals 2020 tra i gialloviola e Miami invece si terrà il 20 febbraio sempre allo Staples Center di L.A.

Commenti