Nba, LaMelo Ball nella storia e Charlotte vince ancora

Il rookie degli Hornets entra nella storia della Lega nel successo dei suoi. Il Coronavirus rovina il match di cartello, bene Doncic e Suns
Nba, LaMelo Ball nella storia e Charlotte vince ancora

CHARLOTTE (Stati Uniti) - Notte Nba con 8 partite e con un record storico registrato a Charlotte. Gli Hornets battono 113-105 gli Atlanta Hawks (senza Gallinari e con Bogdanovic infortunato) con LaMelo Ball che registra la sua prima Tripla-Doppia in carriera: 22 punti, 11 rimbalzi e 10 assist per la matricola che diventa il giocatore più giovane di sempre a firmare una Tripla-Doppia a referto. La curiosità è che anche suo fratello maggiore Lonzo Ball riuscì in tale impresa quando l'11 novembre 2017, in maglia Lakers, soffiò a LeBron James questo riconoscimento storico.

Il covid rovina 76ers-Nuggets

La partita di cartello della notte era la sfida tra i Philadelphia 76ers e i Denver Nuggets, match rovinato dall'emergenza coronavirus: i Sixers sono scesi in campo con solo 7 giocatori a disposizione visto che Ben Simmons e Joel Embiid sono stati tenuti fuori per precauzione, Denver non ha avuto problemi a strappare il referto rosa per 115-103. Da sottolineare la prova del rookie di Philly Tyrese Maxey da 39 punti

Riscatti per Heat e Suns

Dopo lo scivolone a Detroit i Phoenix Suns tornano al successo vincendo sull'ostico campo degli Indiana Pacers per 125-117, superba prova di Mikal Bridges da 34 punti di cui 14 realizzati nell'ultima frazione. Miami batte una dimezzata Washington con Jimmy Butler da 26 punti e 10 rimbalzi, Wizards che oltre a Russell Westbrook (influenza) hanno dovuto fare a meno di Thomas Bryant, infortunatosi durante la gara, e pure di Bradley Beal messo in quarantena dopo esser stato a contatto ravvicinato con Jayson Tatum (quarantena per 10-14 giorni).

Doncic c'è, Spurs vittoria all'Ot

Tripla-Doppia per Luka Doncic (20 punti, 11 rimbalzi e 10 assist) e vittoria casalinga dei Mavericks sui Magic (112-98), Karl-Anthony Towns fa il suo ritorno ma Minnesota cade dopo un tempo supplementare 125-122 in casa contro gli Spurs di uno scatenato DeMar DeRozan (38 punti). Vittorie agevoli per Milwaukee contro Cleveland e Portland a Sacramento.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti