Nba, Sexton rovina la festa ai super Nets: ko dopo 2 overtime

L'esterno dei Cavs assoluto protagonista nella vittoria shock dei Cavs su Brooklyn, Curry trascina i Warriors come Embiid i 76ers. Per i Clippers quinto successo consecutivo
Nba, Sexton rovina la festa ai super Nets: ko dopo 2 overtime© EPA

CLEVELAND (STATI UNITI D'AMERICA) - Sono 9 (su 11) le partite andate in scena nella notte Nba con la clamorosa vittoria dopo due tempi supplementari per 147-135 dei Cleveland Cavaliers contro i Brooklyn Nets al completo. Dopo 7 gare di assenza Kyrie Irving torna in azione (37 punti), Kevin Durant dice 38, James Harden tripla doppia da 21 punti, 10 rimbalzi e 12 assist ma a vincere sono stati i padroni di casa trascinati da un super Collin Sexton (42 punti). L'esterno di Cleveland pareggia a fil di sirena la partita nel primo supplementare e poi realizza ben 15 punti su 20 di squadra nel secondo extra-time per assicurare la vittoria ai suoi. Non solo a Cleveland ma anche ad Atlanta ci è voluto un overtime per decidere la contesa tra Hawks e Pistons. Alla fine l'hanno spuntata i padroni di casa trascinati da Trae Young (38 punti e 10 assist) e Clint Capela (27 punti e 26 rimbalzi).

Embiid è tornato, Cole Anthony eroico

Joel Embiid torna in azione, realizza 42 punti e 10 rimbalzi e trascina i 76ers al successo casalingo contro i Celtics (sempre senza Tatum) 117-109. Partita decisa nell'ultimo quarto dominato 31-17 da Philly. A Minnesota invece il rookie Cole Anthony è l'eroe del successo per 97-96 dei Magic: l'ex North Carolina ha segnato sulla sirena la tripla della vittoria. Miami vince a casa dei Raptors 111-102 con la super serata di Kendrick Nunn da 28 punti uscendo dalla panchina.

Dallas c'è, Clippers in striscia

I Dallas Mavericks tornano a vincere e lo fanno con la tripla doppia di Luka Doncic (13 punti, 12 rimbazlie. 12 assist) e la doppia doppia di Kristaps Porzingis (27 punti e 13 rimbalzi) sul campo degli Indiana Pacers (124-112). I Los Angeles Clippers siglano la loro quinta vittoria consecutiva archiviando senza difficoltà (115-96) i Kings e portandosi momentaneamente al comando della Western Conference. Stephen Curry guida invece i Warriors contro gli Spurs in una partita a senso unico (121-99). Infine Phoenix espugna il Toyota Center di Houiston 109-103 con un DeAndre Ayton da 26 punti e 17 rimbalzi.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti