Nba, Covid: stop a mascherine e tamponi obbligatori

La lega nordamericana ha pubblicato un aggiornamento al suo protocollo sanitario per contrastare la diffusione del virus
Nba, Covid: stop a mascherine e tamponi obbligatori© EPA
1 min
TagsNbaCovid

Stop all'uso delle mascherine e ai test obbligatori per tutti in Nba. La lega nordamericana ha pubblicato un aggiornamento al suo protocollo sanitario per contrastare la diffusione del Covid-19. "I giocatori Nba e i dipendenti non vaccinati dovranno sottoporsi a un test Covid-19 settimanale in questa stagione", è scritto nel comunicato inviato alle 30 franchigie. I non vaccinati non potranno effettuare la trasferta a Toronto, in Canada, mentre chi è ricorso al vaccino è invitato a sottoporsi ad una dose di richiamo per prolungare la protezione al virus. Eliminato invece per tutti l'obbligo di indossare la mascherina. Per i giocatori o i membri di uno staff vaccinati non sarà richiesto alcun test, a meno che non lo richieda "il medico della squadra, della lega o un'autorità governativa", ha aggiunto l'Nba. "Ho imparato negli ultimi due anni e mezzo a non fare pronostici quando si parla di Covid, ma solo a dire che saremo preparati a qualunque cosa accada", aveva già ricordato il commissario della Nba, Adam Silver. La prossima stagione che si aprirà ufficialmente il 18 ottobre, sarà preceduta dai tradizionali ritiri a partire da fine settembre.


Clicca qui per non perderti tutte le news ed i pronostici NBA

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti