Commissioner Nba sul proprietario dei Suns: "Insulti non razzisti"

Il proprietario dei Phoenix è stato multato di dieci milioni e sospeso per un anno: "Atteggiamenti non motivati da ostilità razziale"
Commissioner Nba sul proprietario dei Suns: "Insulti non razzisti"© EPA
1 min

"Cattiva condotta sul posto di lavoro e carenze organizzative". Questo il sunto dell'indagine che ha portato alla sospensione di un anno e alla multa di dieci milioni di euro per Robert Sarver, proprietario dei Phoenix Suns. Il commissioner della Nba Adam Silver, ha annunciato che Sarver è stato probabilmente risparmiato da sanzioni ancora più forti dalla Nba per le sue parole e azioni razziste, misogine e ostili verso i suoi dipendenti.

"Insulti non motivati da ostilità razziale"

Lo studio legale, che nell'ultimo anno ha scavato nella situazione, ascoltando diversi testimoni, ha determinato che l'uso di insulti da parte di Sarver "non era motivato da ostilità razziale".


Clicca qui per non perderti tutte le news ed i pronostici NBA

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti