Nba, Banchero incanta ma Magic ancora ko. Volano Celtics e Suns

L'italo-americano segna 24 punti ma Orlando deve inchinarsi ai Nets di un incontenibile Durant. Boston detta legge a Est, Phoenix a Ovest. Out Fontecchio nel ko Jazz contro i Bulls
Nba, Banchero incanta ma Magic ancora ko. Volano Celtics e Suns© Twitter @OrlandoMagic
5 min

NEW YORK (STATI UNITI) - Continua a incantare Paolo Banchero. Nel ricco programma della notte Nba (dieci i match disputati) l'italo-americano mette a referto 24 punti con 9/17 dal campo (1/1 da tre) e 5/10 dalla lunetta oltre a 4 rimbalzi, 5 assist, due palle recuperate e cinque perse in 39 minuti ma non riesce a evitare l'ennesima sconfitta di Orlando (la numero 16 in 21 partite, la quinta consecutiva) contro i Nets nonostante i 24 punti di Bol e i 21 di Wagner. Termina 109-102 per Brooklyn trascinata da uno straripante Kevin Durant che mette in scena la sua miglior prestazione stagionale: 45 punti, 7 rimbalzi e 5 assist. Non va meglio a Simone Fontecchio, semplice spettatore nel ko interno di Utah (anche i Jazz in serie negativa da 5 partite) per 114-107 contro i Bulls (26 punti di DeRozan). A Est detta legge Boston. I Celtics si confermano la squadra del momento: schiantata Charlotte per 140-105 e 13esima vittoria in 14 partite: decisiva la doppia doppia di Marcus Smart (22 punti e 15 assist, career-high per il 28enne texano) ma anche i 35 punti di un ispirato Jayson Tatum. A Ovest, invece, comanda Phoenix in serie positiva da cinque partite dopo il 122-117 su Sacramento. Serata da incorniciare per Devin Booker (44 punti, 8 rimbalzi e 6 palle recuperate) e per Deandre Ayton (17 punti e 12 rimbalzi, alla sua nona doppia doppia stagionale) che trascinano i Suns in vetta. Per i Kings - che incassano il terzo ko consecutivo - 30 punti di Monk e un Sabonis da 17 punti, 10 assist e 9 rimbalzi.

Nba, LeBron James e la somiglianza con un giocatore del Camerun: la risposta del 'Prescelto' è esilarante

Nba, vince ancora Denver. Ok Cavs e Pacers

Nelle altre gare della notte oltreoceano spicca il successo dei Denver Nuggets che volano sulle ali di Jokic (32 punti e 12 rimbalzi) e Murray (31 punti) e battono gli Houston Rockets 129-113. A trascinare New Orleans ci pensa invece Zion Williamson: 23 punti e 8 assist ma soprattutto la tripla a 44" dalla fine che affonda i Thunder (105-101). Cade Cleveland: i Cavs si confermano terza forza della Eastern Conference ma sbattono contro Toronto (100-88), con i Raptors che ritrovano dopo 10 partite Pascal Siakam (rientro da applausi con una doppia doppia da 18 punti e 11 rimbalzi). Alle spalle dei Cavs spunta Indiana che, con una tripla alla sirena del rookie Andrew Nembhard, beffa i Lakers per 116-115 risalendo da -17 nel quarto quarto. Per i Pacers anche 24 punti e 14 assist di Haliburton, ai californiani non bastano le eccellenti prove dei soliti Davis (25 punti e 13 rimbalzi), James (21+7) e Westbrook (24 punti di cui 17 nel secondo tempo). Negli altri match spiccano i successi casalinghi degli Washington Wizards (142-127 contro i Minnesota Timberwolves grazie ai 41 punti di Porzingis, al suo career-high) e di Philadelphia che regola Atlanta 104-101: impatto devastante per Joel Embiid che firma 30 punti, di cui 7 nell'ultimo decisivo periodo. Nulla da fare per gli Hawks ai quali non bastano i 36 punti complessivi del duo Hunter-Young.


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti