Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Sassari, un altro Lawal! Ilievski a Capo d'Orlando

Sassari, un altro Lawal! Ilievski a Capo d'Orlando

Al posto di Shane arriva Gani, ex Roma e Milano. Reggio Emilia vicina a Stefano Gentile. Venezia annuncia la conferma di Ress. Antonutti a Pistoia. Il macedone firma con i siciliani

 

sabato 11 luglio 2015 02:04

ROMA – Da un Lawal all'altro. Salutato Shane, che con la stagione da tre trofei vinti si è conquistato la chiamata del Barcellona, il Banco Sardegna chiama a presidio dell'area Gani, finalista due anni fa con Roma e scudettato 12 mesi fa con Milano. Gani Lawal, 27 anni, è il quarto nuovo straniero della squadra di Meo Sacchetti, dopo Eyenga (annunciato nelle scorse ore), Haynes e Stipcevic.

REGGIO EMILIA - Per il dopo-Cinciarini, Reggio Emilia si affida ad un altro regista 26enne in arrivo da Cantù, proprio come Cinciarini nel 2012: con ogni probabilità sarà infatti Stefano Gentile a firmare con gli emiliani. Dove per la prima volta sarà titolare dall'inizio della stagione, e dove il suo cambio sarà Andrea De Nicolao.

VENEZIA – L'Umana ha ufficializzato il rinnovo di Tomas Ress, e ora per completare l'organico a disposizione di Charly Recalcati mancano soltanto un lungo italiano e un tiratore straniero. Ress è una delle tante conferme per Venezia, che riparte anche da Goss, Ruzzier, Jackson, Viggiano, Peric e Ortner.

PISTOIA – Dopo la conferma di Ariel Filloy, la Giorgio Tesi Group Pistoia annuncia l'arrivo di Michele Antonutti. La 29enne ala ex Udine, Montegranaro e Reggio Emilia segue così coach Vincenzo Esposito, per il quale ha giocato a Caserta.

CAPO D'ORLANDO – In mezzo a tanti giovani di belle speranze, come Perl, Vujicevic e Ihring, l'Upea ingaggia uno straniero di esperienza per fare da chioccia. In regia, infatti, la squadra di Giulio Griccioli schiererà Vlado Ilievski: il 35enne è all'ennesima fermata italiana dopo Roma, Virtus Bologna e Siena. Il macedone si affiancherà ad un altro veterano illustre, il 40enne Gianluca Basile.

Per Approfondire

Commenti