Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Basket Serie A, Venezia e Torino corsare

Basket Serie A, Venezia e Torino corsare

L'Umana vince a Brindisi al supplementare rimontando dal -13. La Fiat passa a Varese dopo il rientro dal -12: Openjobmetis sempre più nei guai

Sullo stesso argomento

 

sabato 7 gennaio 2017 22:45

ROMA – L’ultimo turno d’andata si apre con due successi esterni in rimonta: Venezia vince 108-106 a Brindisi dopo un supplementare rimontando dal -13 del 31’, Torino passa a Varese (86-79) dopo aver cancellato il -12 di inizio ripresa. In questo modo l’Umana mette al sicuro il secondo posto nel tabellone delle Final Eight di Coppa Italia mentre Brindisi rischia di non qualificarsi. La Fiat si allontana dall’ultimo posto, spettro sempre più vicino all’Openjobmetis, che rimedia il quarto ko di fila. 

VENEZIA – Di fronte ad un PalaPentassuglia semivuoto a causa della neve che impedisce a tanti tifosi di muoversi, Brindisi si illude con il 76-63 di inizio quarto periodo dato dall’ex di turno Goss (17 punti) e M’Baye (33). All’improvviso Venezia – priva anche di Peric, per la febbre – entra in gara grazie alla precisione dalla distanza, perché il 4/4 da tre di Ejim (17), Bramos (11), McGee (14) e Viggiano (10) genera il 21-3 del 79-84. Non basta per chiudere i conti, perché sul -3 dell’ultimo possesso, Brindisi cattura due rimbalzi d’attacco e trova il pareggio con Carter (20) dall’angolo. Ma nel supplementare Haynes (28) e Hagins (16) si scatenano, il 9-0 di Venezia indirizza l’overtime, a chiudere una tabellata da tre di Ress.

TORINO – Senza Poeta e Harvey, la Fiat fatica per 25’ a Varese, complice il dominio a rimbalzo dell’Openjobmetis (50-37 alla fine, ma ad un certo punto è 35-17). Con Johnson (19) e l’ex di turno Eyenga (23), Varese scappa sul 29-21, ma le triple di Parente e Washington (19) danno il primo vantaggio esterno (36-38). Ma non basta, perché sull’onda dell’asse play-pivot con Maynor (10 e 7 assist) e Anosike (11 e 17 rimbalzi) l’Openjobmetis inizia la ripresa toccando il 59-47. Qui Torino si accende con Alibegovic (11) e l’ex di turno Chris Wright (22 e 7 assist), il rientro sul 63-62 è tutto loro, poi Wilson sorpassa (65-71). Varese prova a reagire, ma qui sono due triple consecutive di Alibegovic a lanciare la Fiat e a gettare Varese nello sconforto.

Articoli correlati

Commenti