Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Ruggito di Batista, Venezia manda ko Avellino e vede la finale

Ruggito di Batista, Venezia manda ko Avellino e vede la finale
© CIAMILLO

Gli orogranata vincono 78-66 e si portano sul 3-2 nella serie. Grande prova del centro uruguagio (18 punti e 10 rimbalzi) che vince il duello con Fesenko 

 

sabato 3 giugno 2017 20:21

ROMA - La Reyer Venezia bissa il successo ottenuto due giorni fa in Irpinia e sconfigge la Sidigas Avellino 78-66 portandosi sul 3-2 nella serie. Gli orogranata hanno costruito gran parte del loro successo in difesa, tenendo appunto una squadra molto prolifica come Avellino a soli 66 punti segnati, e nel pitturato dove la coppia composta da un ritrovato Batista (18 punti e 10 rimbalzi) e da Peric (18 punti) ha saputo fare la differenza riuscendo a limitare due giocatori molto pericolosi come Fesenko e Cusin. 

BREAK DEVASTANTE - Dopo un primo quarto giocato con grande intraprendenza da Avellino (22-19 per i biancoverdi al 10°), Venezia cambia completamente marcia e alza letteralmente un muro in difesa, concedendo nei secondi 10 minuti di gara soltanto 6 punti ad una Sidigas che tira con 2/8 dal campo e pasticcia molto in fase di costruzione perdendo ben 10 palloni. Un passaggio a vuoto che costa carissimo agli ospiti che subiscono ben 23 punti - 10 dei quali siglati da un Batista incontenibile nel pitturato - e sprofondano a -14 all'intervallo lungo (42-28). Nel secondo tempo gli irpini, dopo aver toccato anche il -19 sul 50-31, riescono però a trovare le forze per organizzare una poderosa reazione che si concretizza grazie a Zerini, Logan, Thomas e Green i quali spingono Avellino sino al -7 in apertura di ultima frazione (60-53). La Reyer incassa il colpo e riprende a correre in transizione spegnendo le speranze della Sidigas con le triple di Bramos e Filloy che nel finale allontanano definitivamente la formazione avversaria.  

Articoli correlati

Commenti