Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Milano dilaga con Sassari. Avellino ko. Torino ok di misura.

Milano dilaga con Sassari. Avellino ko. Torino ok di misura.
© CIAM

I lombardi travolgono Sassari 116-93. La Fiat sconfigge Capo d'Orlando 92-89, Cantù sorprende Avellino 83-82. Pistoia conquista un successo pesantissimo sconfiggendo 74-65 Varese

 

domenica 4 marzo 2018 20:30

ROMA - L'EA7 Milano torna in campo dopo la pausa della Coppa Italia e delle nazionali con il piede giusto e asfalta la Dinamo Sassari con un severo 116-93. L'Olimpia è stata protagonista di una magistrale prova offensiva testimoniata dalle ottime percentuali al tiro (72% da due e 50% da tre) e dai sei uomini finiti in doppia cifra per punti segnati e capitanati da Andrew Goudelock (19 punti) e Arturas Gudaitis (17 a cui ha aggiunto anche 5 rimbalzi). Partiti con un mortifero 14-1 assestato nei primi 4' di gioco, i biancorossi non si sono più fermati e hanno persino toccato il +28 nel corso del match. Si è invece fermata la corsa della Sidigas Avellino che è stata battuta di un soffio dalla sempre più sorprendente Red October Cantù che oggi riabbracciava Randy Culpepper ma era ancora priva di Andrea Crosariol. Trascinata dalle bordate di Smith (20 punti), la formazione brianzola ha provato a scappare in chiusura di primo tempo toccando il +12 sul 42-30, ma Avellino non ha mai mollato e ha rimesso in piedi la gara facendosi aiutare da Fesenko (15 punti e 14 rimbalzi), Filloy (13 punti) e Rich (18) e dando vita ad un lungo testa a testa risolto in un rocambolesco finale. Trovatisi a +3 a 6" dalla fine, gli irpini hanno prima subito i due punti del -1 siglati dalla lunetta da Cournooh e poi hanno commesso un clamoroso errore sull'ultima rimessa regalando a Culpepper la palla del definitivo sorpasso.

TORINO E PISTOIA OK - Dopo aver regalato alla Fiat Torino la Coppa Italia con un canestro allo scadere, Sasha Vujacic - autore di 26 punti e dell'ultima giocata chiave - ha messo la sua firma anche sul secondo successo consecutivo in campionato dei piemontesi che hanno regolato di misura (92-89) la Betaland Capo d'Orlando che nel quarto finale ha provato a prendere il largo grazie al nuovo arrivato Likhodey (12 punti). Arrivati a +8 però i siciliani non hanno saputo dare il colpo di grazia ai piemontesi che sono rientrati in partita grazie ai canestri di Vujacic e Mbakwe (14 punti e 7 rimbalzi) e hanno piazzato lo sprint vincente. Nelle file della Betaland, da segnalare l'ottima gara giocata da un ritrovato Luca Campani (25 punti e 7 rimbalzi). Decisamente pesante in chiave salvezza, infine, il successo della The Flexx Pistoia che in casa ha battuto 74-65 la Openjobmetis Varese: decisivo per i toscani Tyrus McGee che ha mandato a bersaglio 20 punti di cui 7 nel quarto finale. 

Articoli correlati

Commenti